Home » Associazioni » La voce delle Associazioni » Comunicato Stampa AGDCS
 
Comunicato Stampa AGDCS PDF Stampa E-mail
Lunedì 18 Giugno 2018 15:55

CALTANISSETTA, 18 GIUGNO 2018: L’Associazione Giovani Diabetici del Centro Sicilia, con sigla A.G.D.C.S. ONLUS, promuove e favorisce con ogni mezzo la conoscenza del diabete infantile e giovanile, al fine di agevolare la diagnosi precoce e la cura efficace dei bambini, sensibilizzagli organismi politici, amministrativi e sanitari al fine di migliorare l’assistenza ai Giovani Diabetici e alle loro famiglie anche favorendo Convenzioni con il S.S.N.
Oggi vogliamo portare a conoscenza dell’opinione pubblica la condizione limite che vive il centro U.O.D. di Diabetologia e Obesità in Età Evolutiva (Centro di Riferimento Regionale) c/o A.S.P. di Caltanissetta e di riflesso tutti i piccoli pazienti e le famiglie che si affidano a quest’ultimo per affrontare il quotidiano impegno che il diabete infantile richiede.
Con una convenzione effettuata tra il 2014 ed il 2015, tra A.G.D.C.S. ONLUS e A.S.P. di Caltanissetta si è deliberato di avvalersi della collaborazione di personale di supporto clinico e socioassistenziale da affiancare al medico responsabile del progetto, dott. Alfonso La Loggia, responsabile del centro di diabetologia pediatrica di Caltanissetta, che ingloba anche il bacino di utenza delle Province di Agrigento ed Enna, servendo quindi un rilevante numero di pazienti, detto personale sarebbe stato pagato attraverso fondi già stanziati ed accantonati per codesto uso dall’Assessorato Regionale ma ad oggi i pagamenti sono fermi e da GENNAIO 2017 il servizio ai piccoli pazienti è stato garantito solo dallo spirito di sacrificio e servizio del personale di supporto che non ha percepito alcun pagamento ad oggi.
Ci sentiamo di ringraziare gli operatori che continuano ad assistere i nostri figli e comprendiamo che la richiesta dei loro giusti compensi è ormai non più prorogabile, perciò chiediamo a chi di competenza, di mettersi subito all’opera per sanare questa posizione e poter garantire a famiglie e piccoli pazienti un po’ di quella stabilità che tutti hanno il diritto di avere.
Inoltre vogliamo segnalare in modo forte che a riprova di un atteggiamento deficitario e superficiale nella gestione di queste delicate questioni solo l’A.S.P. di Caltanissetta non ha ancora provveduto ad attuare le procedure di cui al Decreto n°2319 del 13/11/2017 riguardante la fornitura dei presidi con tecnologia FGM ovvero dei nuovi dispositivi che attraverso un sensore applicato al corpo del diabetico consentono la misurazione della glicemia senza ricorrere al ben più cruento metodo del prelievo di sangue attraverso il così detto “pungidito”, che ha effetto decisamente traumatico soprattutto nei piccoli diabetici.
A tal proposito A.G.D.C.S. ONLUS ha richiesto diverse volte un incontro con l’A.S.P. di Caltanissetta nella prospettiva di poter dare certezze alle famiglie dei piccoli diabetici che aspettano questo dispositivo che rappresenta un’enorme miglioramento nella qualità della vita dei propri figli, ma questo incontro non solo non è stato concesso ma evitato in diverse occasioni con manovre elusive degne dei migliori strateghi. A questo punto per cominciare a fare sentire forte le nostre ragioni affidiamo all’opinione pubblica le nostre recriminazioni sicuri che solo la spinta data dall’essere esposti al giudizio pubblico possa catalizzare l’attenzione su questi delicati temi da parte dei Dirigenti dell’A.S.P. di Caltanissetta.