Home » Chat » Cosa c'e' di nuovo nell'ambito delle terapie cellulari per il diabete?
 
Cosa c'e' di nuovo nell'ambito delle terapie cellulari per il diabete? PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonello Pileggi   
Martedì 05 Aprile 2011 12:32

Prof. Antonello Pileggi  Buona sera a tutti
moderatore  buonasera prof! come va?
Prof. Antonello Pileggi  benone, in una giornata piovosa qui a Miami
giusbello  dicono che a Miami ci sono due stagioni quella calda e umida e quella caldissima
Prof. Antonello Pileggi  vero... quella calda e quella calda umidissima... l'estate qui è peggio della val padana...
Prof. Antonello Pileggi  con la minaccia di uragani... ma l'inverno è proprio bello...
riki  a Barcelona si sta che e una favola
moderatore  io comincerei a "presentarvi" ufficialmente il professore
moderatore  ll Prof. Antonello Pileggi è nato a Lamezia Terme.
Dopo aver completato gli studi classici presso il Liceo ‘F. Fiorentino’ di Lamezia Terme, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Pavia dove ha successivamente completato un dottorato di ricerca (PhD).
Presso il Dipartimento di Chirurgia dell’Università di Pavia, sotto la guida dei Prof. Aris Zonta, Gian Silvio Fossati, Mario Alessiani e Paolo Dionigi, ha cominciato ad interessarsi di trapianti d'organo in modelli preclinici.
Nel 1998 cominciava un periodo di formazione nell'ambito dell'immunobiologia dei trapianti e partecipato al programma di trapianti cellulari (isole pancreatiche e midollo osseo) presso il Cell Transplant Center del Diabetes Research Institute dell’Università di Miami, diretto dal Prof. Camillo Ricordi.
Dal 1998 al 2002 si è occupato di ricerca traslazionale sotto la guida del Prof. Luca Inverardi. Dal 2002 al 2009 è entrato a far parte del corpo accademico come Assistant Professor presso la Divisione di Trapianti Cellulari del Dipartimento di Chirurgia dell'Università di Miami ed ha partecipato all’attività del Programma di Trapianti di Isole.
Dal 2009 è Professore Associato presso i dipartimenti di Chirurgia (attività primaria), Microbiologia/Immunologia, ed Ingegneria Biomedica dell'Università di Miami.
Ha partecipato a studi clinici e preclinici nell’ambito dei trapianti cellulari, immunobiologia dei trapianti, diabete autoimmune, cellule staminali, ingegneria genetica, biologia cellulare, bioingegneria.
Ha all’attivo un centinaio di pubblicazioni scientifiche e contribuisce in qualità di revisore ed editore all’attività di peer-review di riviste scientifiche, congressi e numerose istituzioni internazionali.
riki  grande ...un luminare..complimenti
moderatore  insomma... se avete domande da porre sulla ricerca.... è il prof giusto!
Prof. Antonello Pileggi  @riki, solo un ricercatore con buona volontà
moderatore  un bravo ricercatore con tanta buona volontà! e passione
giusbello  Prof: il futuro è ancora nei trapianti? di isole?
Prof. Antonello Pileggi  @giusbello, il trapianto di isole rimane un'opzione
giusbello  sì un opzione per casi molto ristretti, io cerco notizie su altro, ma vorrei sapere cosa possiamo aspettarci
Prof. Antonello Pileggi  il trapianto di isole rimane un’opzione per una popolazione ristretta di pazienti
Prof. Antonello Pileggi  non è cost-effective e per questo ci si sta concentrando su nuovi approcci
giusbello  certo..
fabio1967  possiamo sognare che tra 10 anni il diabete possa essere curato?
riki  già è curato...va debellato credo
Prof. Antonello Pileggi  non me la sento di proporre date, perché è un gioco pericoloso
riki  azzardi
Prof. Antonello Pileggi  comunque la ricerca sta avanzando con un'accelerazione mai vista prima
giusbello  in che direzione?
moderatore  ce ne parli, per favore
Prof. Antonello Pileggi  la limitazione principale con cui dobbiamo confrontarci è l'immunità
Prof. Antonello Pileggi  nel diabete tipo 1 dobbiamo proteggere le cellule da rigetto ed autoimmunità
Prof. Antonello Pileggi  il che non è affatto semplice
Prof. Antonello Pileggi  alcune terapie in grado di proteggere un trapianto in assenza di un processo autoimmune riescono a conferire una funzionalità protratta (10 anni) dell'organo trapiantato
Prof. Antonello Pileggi  nel caso del T1D sappiamo che alcune di queste terapie non sono sufficienti
riki  è vero che la ricerca è finanziata per la maggior parte...dalle stesse case farmaceutiche che ci vendono i farmaci? o è una leggenda metropolitana?
Prof. Antonello Pileggi  la ricerca per trovare la cura non è affatto finanziata dalle case farmaceutiche
Prof. Antonello Pileggi  noi facciamo molto affidamento a fondi governativi e fondazioni private
giusbello  direi che sono in contrasto di interesse...
Prof. Antonello Pileggi  alcuni studi vengono sponsorizzati da case farmaceutiche se il farmaco da testare ha anche un potenziale applicativo altrove...
riki  i soliti falsi allarmismi....lo sentii in più forum ..ma ...speravo non fosse vero ..grz
apedoc  buonasera a tutti un abbraccio al prof Pileggi, un bacio al moderatore!
Prof. Antonello Pileggi  ciao Marella
moderatore  ciao apina!
giusbello  domada OT: è vero che la ricerca si può fare solo fuori dall'Italia?
Prof. Antonello Pileggi  spero che le cose cambino in Italia
apedoc  ma la ricerca in Italia ha un futuro o una fuga di scienziati e ricercatori?
fabio1967  a che punto siamo negli States con la ricerca e la sperimentazione?
Prof. Antonello Pileggi  esistono nuove iniziative che potrebbero migliorare la situazione. Da quest'anno il governo italiano ha cominciato a finanziare progetti sviluppati in sinergia tra centri italiani e negli USA. un modo per investire saggiamente le risorse
Prof. Antonello Pileggi  l'unione fa la forza e costa meno che fare rientrare i ricercatori che si sono affermati all'estero, dando la possibilità di usare risorse e conoscenze altrimenti non facilmente alla portata
riki  staminali?..cordoni ombelicali? su che state studiando? scusi l'ignoranza
apedoc  ma è più vicina una soluzione "closed-loop system ?
Prof. Antonello Pileggi  ritornando alle limitazioni attuali del trapianto, i numeri e la qualità delle isole sono i fattori limitanti. attualmente il trapianto viene fatto dopo isolamento delle cellule da pancreas di donatore multi-organo, con efficienza non molto prevedibile...
Prof. Antonello Pileggi  ci sono dati interessanti sulle cellule di maiale, ma il rigetto anche lì non è facile da contrastare
giusbello  le staminali?
Prof. Antonello Pileggi  le staminali sono molto interessanti per le potenzialità
moderatore  ancora le cellule di maiale?
moderatore  incapsulate?
Prof. Antonello Pileggi  immunoisolamento con polimeri (incapsulamento) potrebbe portare a superare alcune delle limitazioni legate al rigetto ed autoimmunità
Prof. Antonello Pileggi  finora ci si è concentrati su macrocapsule di circa 1 mm che hanno dato risultati poco incoraggianti
giusbello  ma un approccio "xeno cellulo terapeutico" cioè fuori dallo scherzo con cellule animali, lo vede interessante?
Prof. Antonello Pileggi  l'uso di membrane con polimeri immunoisolanti ha dato risultati promettenti in scimmie
giusbello  Non sarebbe più utile concentrarsi sulle umane?
Prof. Antonello Pileggi  ed un’altra strada interessante da percorrere è quella del nanisolamento, utilizzando membrane sottilissime
donata  di cosa si tratta prof.??
giusbello  ma nanoisolamento sempre di cellule animali o tutte per prevenire il rigetto?
Prof. Antonello Pileggi  le staminali potrebbero essere utilizzate sia per generare cellule secernenti insulina, o meglio isole con tutta la complessità che ne consegue (differenti componenti cellulari) ma anche favorire l'attecchimento e modulare la risposta immunitaria
riki  facciamolo
giusbello  faustaman?
ninocampanella Prof. Antonello Pileggi Una sola domanda qualcuno di noi vedrà la fine del diabete e delle iniezioni di insulina
Prof. Antonello Pileggi  immunoisolamento (o nano isolamento) per cellule animali, umane o derivate dalle staminali
fabio1967  ninocampanella +1
donata  speriamo prof...incrociamo le dita!!!
apedoc  bella domanda io penso di sì almeno i più giovani ed entro 10 anni parola di Apedoc
moderatore  speriamo, marella!
Prof. Antonello Pileggi  @ninocampanella: col trapianto di isole si è visto che i risultati sono molto positivi
Prof. Antonello Pileggi  abbiamo pazienti che, nonostante abbiano ripreso a fare insulina dopo che il trapianto ha cominciato a funzionare 'meno'
Prof. Antonello Pileggi  che lo rifarebbero...
moderatore  tutti
Prof. Antonello Pileggi  una delle ragioni più comuni è il senso di indipendenza, e di non sentirsi legati alla paura delle ipoglicemie severe (che erano la vera indicazione al trapianto in questi individui)
malaika  Prof, a mia figlia che ha sei anni e che mi chiede "quando finiranno queste punturine?"... cosa posso rispondere di concreto? almeno per un futuro prossimo
Prof. Antonello Pileggi  uno dei nostri pazienti ha potuto fare il pompiere, lavoro che altrimenti non gli era permesso di fare se in terapia insulinica
Prof. Antonello Pileggi  altri hanno fatto viaggi che non avevano mai pensato di fare per stare vicini ad un pronto soccorso (es. camping)
donata  ke bello!!!
Prof. Antonello Pileggi  le staminali da tessuto adiposo stanno stimolando tantissima ricerca
apedoc  insomma le staminali del tessuto adiposo quali prospettive?
Prof. Antonello Pileggi  le cellule stromali del tessuto adiposo hanno proprietà, ancora da caratterizzare meglio, simili a quelle note per le mesenchimali del midollo
Prof. Antonello Pileggi  il che le rende potenzialmente molto plastiche sia per quanto concerne la possibilità di indurle a produrre insulina, ma anche a modulare immunità... bisognerà aspettare i risultati in vitro e nei modelli animali per capire qale sia l'efficienza
moderatore  quindi la sperimentazione non è ancora sui modelli animali?
apedoc  è una sorta di rieducazione del sistema immunitario?
Prof. Antonello Pileggi  la sperimentazione sulle capacità di produrre insulina con cellule staminali è ancora in fase di sperimentazione in vitro ed in modelli animali. bisogna ottimizzare i protocolli per ottenere cellule efficienti che possano funzionare in maniera più vicina a quella fisiologica delle isole mature, il che non è semplicissimo...
moderatore  grazie
Prof. Antonello Pileggi  poi c'è da considerare che se si fanno manipolazioni in vitro per 'spingere’ una cellula  a proliferare ed a diventare qualcosa diverso da quello che era quando isolata, il rischio di avere cellule che diventano tumorali non è da escludere
Prof. Antonello Pileggi  per questo si stanno valutando anche gli aspetti di sicurezza dei prodotti cellulari
Prof. Antonello Pileggi  prima di cominciare trial clinici
moderatore  certo
apedoc   un bel rischio “dalla padella alla brace”
Prof. Antonello Pileggi  alcuni dati incoraggianti comunque già arrivano da vari trials in altre condizioni
ninocampanella  Le cellule tumorali oggi proliferano in un modo incredibile
donata  uff....quindi siamo ancora lontani......
Prof. Antonello Pileggi  per esempio, si sa che le cellule staminali di midollo possono essere trapiantate senza rischi
DANIELELP83  bene
Prof. Antonello Pileggi  ed anche dati promettenti stanno emergendo nell'ambito delle cellule mesenchimali per immunomodulazione e rigenerazione
ninocampanella  Ma le case farmaceutiche rimarranno indifferenti?
moderatore  mica gli spareranno....:-))
apedoc  no ci lotteranno!
donata  che ci frega Nino....
Prof. Antonello Pileggi  se una cura mediante terapie cellulari sarà quello che i pazienti con diabete potranno avere, le case farmaceutiche troveranno il modo di parteciparvi, sono processi costosi, quindi ci sarà ancora spazio per i loro profitti, ma a noi interessano gli effetti sui pazienti...
ninocampanella  Allora ci sono buone speranze
DANIELELP83  in caso di buona riuscita dei trapianti, tutti i diabetici possono farlo?
apedoc  spero proprio di sì danielelp83 giusto per non continuare ad essere di serie B
giusbello  Lo dico in maniera molto semplicistica: non c'è un modo di prendere quelle poche cellule Beta ancora vive e moltiplicarle?
Prof. Antonello Pileggi  possiamo considerare, a livello teorico, differenti scenari
Prof. Antonello Pileggi  1. intervento all'insorgenza del diabete - sarebbero appropriati interventi mirati a ristabilire la tolleranza immunologica (eliminando l'autoimmunità) per risparmiare le cellule beta ancora nel pancreas
Prof. Antonello Pileggi  2. intervento dopo che si è persa la funzionalità beta cellulare.  qui bisogna intervenire combinando quello che si è discusso in 1. ed una fonte di cellule staminali o maturate in vitro per ristabilire la funzionalità
anto19  buona sera Professore: non le nego il mio pessimismo al riguardo...il traguardo credo sia molto ma molto lontano
ninocampanella  Forse ne godranno i nostri eredi
Prof. Antonello Pileggi  capisco lo scetticismo...
donata  sono 30 anni che ci spero prof....
ninocampanella  Io mi sono rassegnato, ma io non sono giovane
Prof. Antonello Pileggi  comunque alcune terapie cellulari per modulare l'immunità sono più vicine di quanto si creda
moderatore  bello
giusbello  se si trova pure un modo di prevederlo la prevenzione abbatterà il diabete
giusbello  prevenzione + immunomodulazione = fine db
donata  magari....
riki  prof.. ma la robotica.?..io immaginavo da piccolo un piccolo impianto robotico ..da inserire internamente..come un microinfusore intelligente e autonomo... o al massimo da caricare ogni tanto.....fantasia? fantascienza? pura immaginazione?
Prof. Antonello Pileggi  @riki: uno degli approcci che stiamo studiando in modelli sperimentali (roditori e scimmie) è un pancreas bioartificiale in cui trapiantiamo isole
Prof. Antonello Pileggi  l'obiettivo è quello di creare un sito dove è possibile modulare l'immunità a livello locale combinando farmaci/molecole specifiche e cellule con incapsulamento
edda  nell'area discussioni su Portale Diabete, il Prof Trucco dichiara che in primavera 2011 avrà inizio la sperimentazione di fase due  su pazienti con insorgenza recente con cellule staminali!
edda  scusi prof può dirmi qualcosa sulle dichiarazioni del Prof Trucco?
moderatore  edda, ma dove?
moderatore  quale area discussioni?
edda  nell'area discussioni su Portale Diabete
edda  dichiarazione rilasciata dopo il convegno di Agrigento
moderatore  www.portalediabete.org?
edda  scusa... sul gruppo facebook di Portale Diabete
moderatore  ah! Mi sembrava strano... lo aggiorno io Portale Diabete ...
moderatore  mentre non sempre guardo il gruppo su fb
edda  lui dice che la fase 2 sarà l'ultima step prima della definizione del protocollo clinico!....vorrei sapere se è vero!!
Prof. Antonello Pileggi  @edda: non avendo letto le dichiarazioni non vorrei rispondere in maniera inesatta
edda  .:-(  ok grazie
riki  a me la dichiarazione del prof. Trucco mi sembra un po’ un trucco....sembra una classica dichiarazione alla berlusca...buona per strappare applausi ma che lascia il tempo che trova (opinione personale)
Prof. Antonello Pileggi  Non ho letto le dichiarazione del Prof. Trucco. Comunque concordo che bisogna capire le cause per migliorare le nostre capacità terapeutiche. il che però non dovrebbe precludere la possibilità di cominciare a testare nuovi approcci terapeutici nel frattempo
Prof. Antonello Pileggi  altrimenti si rischia un immobilismo irrimediabile
moderatore  Prof, ti copio l'articolo postato, ma non dice molto....
moderatore  Nel corso della quinta edizione del Convegno Internazionale sulle cellule staminali, che si è celebrato ad Agrigento e Favara dal 24 al 27 novembre 2010, il prof. Massimo Trucco, medico del Dipartimento di Pediatria di Pittsburg, USA, ha illustrato i risultati delle ricerche con le cellule staminali per la cura del diabete di tipo 1.
Tra le novità rilevate negli ultimi studi la possibilità di rigenerare la funzionalità delle isole pancreatiche. “La sperimentazione di fase uno nei primi 10 pazienti ha dato risultati positivi, e abbiamo chiesto l’autorizzazione per la sperimentazione di fase due su pazienti giovani con l’evento clinico del diabete abbastanza recente. Nella primavera del 2011 comincerà la sperimentazione di fase due”.
La sperimentazione di fase due è l’ultimo step prima della definizione del protocollo clinico per tutti i bambini diabetici. La possibilità di sconfiggere il diabete che insorge in età pediatrica sembra quindi un passo sempre più vicino. L’importante evento scientifico che si è celebrato ad Agrigento e Favara ha visto la partecipazione di numerosi ricercatori che si occupano di cellule staminali.
Prof. Antonello Pileggi  grazie Daniela, il Prof. trucco si riferisce al trial che stanno conducendo con le cellule dendritiche
Prof. Antonello Pileggi  per provare a ripristinare il sistema immune
Prof. Antonello Pileggi  quindi, nel contesto di quello specifico trial, quello che il Prof. Trucco afferma rispecchia lo stato dei progressi del suo studio
massimo1969  Buonasera Prof. Pileggi, è la prima volta che partecipo a queste chat, per ora mi limito a leggere l'argomento essendoci entrato solo ora, ma certamente interverrò, sono diabetico da 28 anni, insulinodipendente, prossimo al micro.
jenny  diabetica da 30 anni, in buone condizioni ma fino a quando?
ninocampanella  Sii sempre ottimista e vedrai che non avrai problemi, io lo sono da 38 anni
Prof. Antonello Pileggi  ritornando al dispositivo impiantabile, siamo già in fase preclinica e speriamo di cominciare trial clinici con i primi prototipi in un paio di anni
Prof. Antonello Pileggi  sono già in fase clinica trials con cellule mesenchimali e cellule T regolatrici per patologie differenti. I risultati sull'efficacia e sicurezza saranno molto utili per un'applicazione nel trattamento (e si spera cura) del diabete tipo 1
SERGHEI  buonasera a tutti, sono db da 30 anni, ho provato il micro da 6 mesi, in attesa di nuovo soluzioni perché non si usa di più per migliorare il proprio profilo glicemico? funziona eccome
fifi  Scusi le posso fare una domanda fuori tema per me e per un amico a cui serve la risposta?
Prof. Antonello Pileggi  @fifi: provo
fifi  grazie ... può gentilmente spiegare l'importanza del valore della fruttosamina ... se quando è alto a cosa si va incontro? ... cosa fare per non avere la fruttosamina alta pur avendo un ottima glicata sotto i 6? Grazie Mille : )
Prof. Antonello Pileggi  sulla fruttosamina esistono pareri contrastanti. Comunque sembrerebbe che sia un utile indice del controllo glicemico a breve termine, mentre l'emoglobina glicata è utile per capire il controllo degli ultimi 3 mesi...
Sergios  Buonasera dottore. Sono un Db tipo 2 trattato con terapia INSULINICA: lantus 10 unità + 0,25 mg di SOLOSA a pranzo. Avendo un tipo di DIABETE non propriamente collocabile nel 1 o 2 ma in quello 2 tipo MODI, le nuove terapie sono indirizzate anche per questo tipo di db ?
massimo1969  In merito al micro vorrei qualche info, ho richiest il Paradigm Veo della Medtronic, proprio domani ho il primo incontro presso il mio centro, c'è qualcuno che lo usa qui ?
SERGHEI  io lo uso da 6 mesi e hba1 è scesa a 6,3
Prof. Antonello Pileggi  per favore, non posso dare consigli clinici ...estemporanei senza avere una conoscenza di ciascun caso
moderatore  scusaci, prof
moderatore  ragazzi, c'è un tema: cercate di rimanere in argomento!
giusbello  qual è la differenza tra step 1 - 2 e protocollo?
Prof. Antonello Pileggi  @giusbello: fase 1 è uno studio che valuta la sicurezza
Prof. Antonello Pileggi  fase 2 valuta sicurezza ed efficacia
mela motta  buona sera a tutti spero che la ricerca continui il suo percorso nell'interesse di chi necessita di una cura risolutiva. ringrazio il prof Pileggi per la sua cordialità e professionalità. Auguro a tutti un buon proseguimento e un saluto al moderatore
massimo1969  Prof. Pileggi, volevo porle una domanda particolare, non da scaturire polemiche, ma secondo lei, quanto incidono negativamente le multinazionali sulla ricerca che sconfiggerebbe per sempre il diabete ?
jenny  prof ci dice qualcosa di incoraggiante?
Prof. Antonello Pileggi  credo proprio che stiamo vivendo tempi molto intressanti, dove la scienza sta facendo passi da gigante.
jenny  per esempio?
riki  :))
Prof. Antonello Pileggi  per questo mi sento di esprimermi con un cauto ottimismo per quello che nei prossimi anni riusciremo ad ottenere per il trattamento e, presto ci si augura, per una CURA del diabete
Prof. Antonello Pileggi  la ricerca non si muove in maniera lineare, ma spesso fa balsi in avanti che riescono a smuovere ostacoli ritenuti insormontabili
settembrino  prof. Antonello, se la cura per le cellule pancreatica funziona, i bambini dovranno assumere farmaci immunosopressori per tutta la vita?
giusbello  Prof., quali sono i passi più grandi degli ultimi decenni? Cioé pensando agli ultimi 20 anni in cosa siamo andati avanti?
riki  bella domanda
giusbello  Cos'è che oggi è realtà e 20 anni fa fantascienza?
malaika  Prof, per favore, cosa c'è di concreto per i prossimi dieci anni?
Prof. Antonello Pileggi  dati sperimentali ed alcuni dati clinici sembrano indicare che combinazioni terapeutiche basate su cellule e farmaci potrebbero portarci al traguardo che tutti aspettiamo
Prof. Antonello Pileggi  abbiamo farmaci (o “biologici” come per esempio gli anticorpi monoclonali diretti verso linfociti o citochine) che permettono di modulare l’immunità in maniera molto più specifica di quanto possibile con farmaci antirigetto attualmente in uso che funzionano inibendo la funzione del sistema immunitario agendo in maniera aspecifica e peranto avendo effetti collaterali dovuti alla loro tossicità su vari organi e tessuti
moderatore  difficile....
Prof. Antonello Pileggi  i risulati degli ultimi anni con cellule immunomodulanti sono un altro aspetto incoraggate
Prof. Antonello Pileggi  le staminali che possono essere indotte a produrre insulina...
Prof. Antonello Pileggi  non è fantascienza
Prof. Antonello Pileggi  quello che si cerca di fare è mettere insieme i tasselli...
jenny  prof forse è meglio cercare di curarci al meglio, prima di farci false illusioni
moderatore  quello sempre, jenny
Prof. Antonello Pileggi  @jenny: bisogna riguardarsi SEMPRE e mai abbassare le guardia. 
massimo1969  Non voglio essere petulante e ripetitivo, tantomeno pessimista, ma a mio avviso non ci sarà mai una solozione definitiva alla sconfitta del diabete, ci sono troppi, ma troppi interessi economic da parte delle multinazionali, chi venderà più l'insulina, i glucometri, microinfusori etc etc...
donata  non è facile prof. ma....ci proviamo!!!
Prof. Antonello Pileggi  brava donata
jenny  per tirare avanti ci vuole grinta
settembrino  jenny, anche le illusioni servono per tirare avanti,
riki  c'e modo...o esiste una lista ..dove appuntarsi per far parte dei progetti di ricerca di cui parla?....come si accede.? dove devo firmare?
Prof. Antonello Pileggi  il campo delle terapie cellulari per il diabete ha avuto un sacco di ups & downs negli ultimi 40 anni, ma se di fronte ai primi insuccessi e difficoltà ci si fosse arresi, allora non saremmo qui a parlare del futuro. gli studi spermentali nei modelli animali hanno permesso di migliorare i risultati clinici degli ultimi anni. ogni trial ha dato informazioni prezionse che ci avvicinano alla meta, ma hanno anche dimostrato nuovi ostacoli da superare. 
giusbello   Bravo chiaro e disponibile che forza 'sto Prof!
edda  quando abbiamo scoperto il DM1 a mia figlia ho subito cercato di contattare attraverso internet ospedali e dottori siamo stati al san raffaele ma non c'era nulla tutti i trial terminati....poi siamo finiti a roma al bio- campus... 
fabio1967  al bio-campus avete trovato qualcosa?
giusbello  edda, perché fare una cavia della bambina? (no polemica solo curiosità)
settembrino  continua edda, siamo curiosi
riki  edda io ho partecipato 15 anni fa ad uno studio al san raffaele...pessima esperienza ... e non mi ha portato a niente ma sai magari ora ...è diverso
edda  si ...ha terminato un trial.... durato 9 mesi ... ma che continua come controlli ancora per un anno
edda  mia figlia ha avuto il diabete a 20 anni....non è per fortuna una bambina
giusbello  ok! perché allora?
fabio1967  dove si trova il bio-campus?
moderatore  Roma
edda  non è stato facile nè per mia figlia nè per noi...anche perché ogni tre mesi si doveva andare Roma e i costi sono tutti a carico della famiglia e vi assicuro che pesano...però lo rifarei ....e li non c'era solo mia figlia....
Prof. Antonello Pileggi  vorrei riprendere condividendo con voi una storia
Prof. Antonello Pileggi  uno dei pazienti trapiantati qui da noi ha una figlia anche lei con diabete. lui si è offerto di partecipare al trial perché spera di potere aiutare noi ricerctori a trovare una cura per la figlia... Gli EROI sono i pazienti che hanno fiducia in un futuro migliore
moderatore  commovente
donata  cioè ha fatto da cavia??
massimo1969  Prof. Pileggi io a cospetto del vostro Eroe trapiantato che si è offerto per il trial clinico non ho una figlia diabetica, ma farei lo stesso per qualsiasi bambino che possa soffrire della mia stessa patologia pur non conoscendo neanche chi sia, se poi fosse africano, dove non hanno neanche l'insulina e muoiono anche per questo, ne sarei ancora più felice, le offro la mia disponibilità per un trial clinico ove ce ne fosse la possibilità.
Prof. Antonello Pileggi  @assimo1969: YOU ROCK!!!
moderatore  bravo massimo! questo è il punto!
moderatore  non tutti i diabetici vivono in Italia! o in America!
Prof. Antonello Pileggi  vero
moderatore  i bambini muoiono nel mondo, anche in paesi industrializzati (Ucraina, Venezuela, India, Africa...), facile dire (in Italia!) "il diabete non è granchè, c'è di peggio"... 
riki  ecco... ma io dove mi devo iscrivere? accettate prenotazioni?
riki  prof io credo di essere un buon candidato....le posso mandare un cv? vengo a spese mie.....
Prof. Antonello Pileggi  @riki: in italia ci sono studi clinici a Milano (San Raffaele e Niguarda)
riki  ho 30 anni di db fisicamente sono un toro..ma inizio a perdere qualche colpo.. seriamente .. io vorrei partecipare ..puo indicarmi...come avvicinarmi a questo mondo..?
Prof. Antonello Pileggi  chiunque parteciapi ad un trial clinico è soggetto a nuovi trattamenti che potrebbero dare risultati migliori della terapia standard
moderatore  ci sono speranze per un vaccino?
ninocampanella  Bisognerebbe prima trovare la causa
Prof. Antonello Pileggi  Gli studi per la prevenzione del diabete in soggetti a rischio sono purtroppo molto complessi da fare
Prof. Antonello Pileggi  e richiedono migliaia di pazienti da studiare per potere ascrivere al trattamento un effetto
moderatore  ho capito....
Prof. Antonello Pileggi  per esempio, gli studi di prevenzione mediante somministrazione di insulina non hanno dato risultati promettenti
moderatore  ricordo
Prof. Antonello Pileggi  adesso ci si concentra su studi di intevento al momento della diagnosi, che, per quanto difficili, possono essere condotti su numeri più esigui di pazienti
donata  ci spiega bene cosa vuol dire partecipare ad 1 trials?
Prof. Antonello Pileggi  scusate... trial=studio clinico
donata  ok...grazie
ninocampanella  E l'insulina ai diabetici di tipo 2?
ninocampanella  Magari la basale?
Prof. Antonello Pileggi  nel tipo 2 si da insulina quando le isole smetto di produrla
ninocampanella  Per non sforzare troppo il pancreas
Prof. Antonello Pileggi  si stanno studiando le incretine (glucagon-like peptide-1 ecc.) per aiutare le isole a funzionare meglio...
Prof. Antonello Pileggi  ed i risultati sono promttenti
Prof. Antonello Pileggi  noi abbiamo usato GLP-1 analoghi anche in pazienti trapiantati con isole e visto che c'è sinergia
edda  mia figlia ha fatto il trial con l'utilizzo dell'anakirna....un trial danese lo conosce Prof?
Prof. Antonello Pileggi  anakima agisce su interlukine
Prof. Antonello Pileggi  è un farmaco promettente... ma il mio parere, e scusate l'opinione ersonale. è che un farmaco da sono non sarà mai sufficiente...
annamaria53  dicono che ci sono nuovi farmaci nel db2 che rallentano la distruzione delle isole nell'insorgenza del db1 nn si potrebbero somministrare?
moderatore  e la rigenerazione delle betacellule natie? fantascienza?
giusbello  Come lo dici bene... anch'io lo avevo chiesto con parole bruttissime .-)
moderatore  :-))
Prof. Antonello Pileggi  la rigenerazione beta cellulare dipenderà dall'abilità a fermare il processo autoimmune
Prof. Antonello Pileggi  ed agli stimoli adeguati es. farmaci/ormoni e cellule staminali) che possano favorirne la proliferazione/maturazione
moderatore  ricordo già Vinik che sperimentava l'INGAP.....
moderatore  che ne è stata della sua ricerca?
Prof. Antonello Pileggi  INGAP ha dato risultati promettenti nei roditori, ma poco nell'uomo... adesso c'è una nuova molecola che è in fase di valutazione... vedremo
moderatore  speriamo
giusbello  Daniela dice che purtroppo nei topi funziona quasi tutto... :-))
moderatore  :-)))
moderatore  i topi sono sanissimi! .-))
Prof. Antonello Pileggi  mmm... sui topi mi sono espresso in passato... non è tutto da buttare via...
settembrino  prima li curate poi ci date il topicida  :)))
Prof. Antonello Pileggi  ma è vero che se ci si ferma a testare un farmcao alla volta nella pratica clinica, 'sta cura rimane lontana
moderatore  gius, io "faccio battute", non sono nessuno... che ne pensa il prof?
giusbello  Scherzavo, ma è chiaro che da qualche parte bisogna cominciare...
moderatore  :-))
giusbello  :-))
Prof. Antonello Pileggi  @giusbello: si, ma bisogna cominciare ad osare...
giusbello  in che senso?
Prof. Antonello Pileggi  sempre tenendo come prioritaria l'incolumità dei pazienti, bisogna cominciare a testare nuove combinazioni terapeutiche che abbiano dato risultati promettenti (e non effetti indesiderati) in altre patologie
Sergios  nei casi del diabete 2 MODI dove non sono presenti cellule anti-pancreatiche, rimane sempre la cura farmaceutica ?
Prof. Antonello Pileggi  @Sergios: se c'è funzionalità beta cellulare residua, una terapia immunomodulante potrebbe aiutare...
settembrino  professore, può mandare alla lista una bella lettera con i nuovi studi? o un link dove c'è qualcosa di più organico?
Prof. Antonello Pileggi  www.diabetesresearch.org
riki  prof il link che ha postato è relativo al suo centro?
moderatore  sì riki
moderatore  il prof lavora al DRI di Miami
edda  scusi Prof....,a mia figlia è rimasta della funzionalità beta cellulare residua....che fare?
Prof. Antonello Pileggi  @edda: funzionalità residua è sempre una benedizione. se il controllo metabilico è buono, le complicanze del diabete possono essre ritardate...
massimo1969  Io i miei 28 anni con Mister D me li sono fatti, con tutte le difficoltà e momenti bui e tristi, ma anche con la consapevolezza che oggi è molto più facile conviverci rispetto a ieri, e se il Signore lo vorrà me ne farei ancora 28 e poi ancora altri 28, ma sempre nella speranza che chi verrà dopo di me possa vivere queta patologia con meno preoccupazioni e in modo sereno.
riki  anche io ho  fatto 30 anni ...e senza condizionale ...ma sono un po stanco e sta cosa mi sta presentando il conto....vorrei dare una svolta ma ....la vedo duretta
Prof. Antonello Pileggi  ok. ringrazio tutti per una discussione molto dinamica ed interessante. mi scuso per le domande a cui non sono riuscito a rispondere per la mia lentezza con la tastiera..
Prof. Antonello Pileggi  e con l'italiano
edda  grazie a lei Prof :-)
moderatore  grazie a te, prof,  scusa per gli off topic
giusbello  Ma grazie davvero! 90 minuti dedicati a noi con tanta disponibilità e precisione sono... fantastici, grazie
massimo1969  Ringrazio tutti per la bella discussione, Prof. Pileggi le ribadisco la mia disponibilità per trial clinici e le auguro una felice serata.
riki  notte
moderatore  grazie ancora, in bocca al lupo per i tuo lavoro!
Prof. Antonello Pileggi  rimango a disposizione. magari continuiamo  un'altra volta...
moderatore  sabbe un onore ed un piacere!
donata  Grazie mille Prof. si ricordi...siamo tutti con lei...anzi....in bocca al lupo e ci porti presto notizie concrete...Buonanotte
riki  grazie prof
moderatore  A presto, e buon lavoro!
Prof. Antonello Pileggi  Buona notte a tutti e grazie
giusbello  Prof le auguro un Nobel per la medicina.... (sono egoista?)
Prof. Antonello Pileggi  ;-)))
moderatore  te lo auguriamo tutti!
giusbello  :-)))
annamaria53  :-))))))))))))))))
massimo1969  Buonanotte Prof.
riki  notte a tutti...hasta la proxima ves
moderatore  ma soprattutto ti auguriamo di continuare a lavorare con questa passione ed entusiasmo!
Prof. Antonello Pileggi  ciao e a presto
moderatore  grazie! A voi tutti buona notte e arrivederci a martedì prossimo, ore 21.