Home » Chat » La terapia insulinica nei bambini in età prescolare, dr Tumini
 
La terapia insulinica nei bambini in età prescolare, dr Tumini PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Tumini   
Martedì 17 Giugno 2008 15:47

moderatore diamo il benvenuto stasera al dr Tumini, che torna a trovarci.
Laureato in Medicina, specializzato prima in Pediatria e poi in Endocrinologia e malattie del ricambio presso l'Università di Chieti, è responsabile del servizio regionale di diabetologia pediatrica presso la clinica pediatrica dell'Università di Chieti. Nell'ambito del gruppo di studio SIEPD, ha collaborato alla realizzazione di lineee guida per la terapia insulinica e per la terapia con microinfusore.

Dr S. Tumini buonasera

moderatore buonasera, dottore, già qui?

Dr S. Tumini mi sono trattenuto in ospedale per un'emergenza, per cui sono in chat dal mio reparto

moderatore mi spiace, tutto ok, ora?

Dr S. Tumini tutto bene adesso!

moderatore ieri ho ricevuto un'email.... magari approfitto del silenzio iniziale per girargliela....

Dr S. Tumini va bene

moderatore buongiorno. mi chiamo c. G. e sono mamma di e., 3 anni diabetico mellito 1 con microinfusore, e celiaco. A settembre iniziera' la scuola materna. so che esiste un decreto ministeriale ( dpcm 29112011 ?), ove ci si riferisce all'assistenza specifica di individui presso strutture pubbliche, in questo caso la scuola. presso la mia asl 11 di empoli mi sono informata , ma non esiste un altro precedente (per fortuna) al quale ci si puo' riferire per l'assistenza di edoardo ( stick, eventuale spuntino o sistemazione della glicemia, assistenza durante il pranzo ecc....). alla scuola idem: non saprebbero da che parte rifarsi anche perche' il personale giustamente non e' obbligato ad assumersi la responsabilita' della terapia e dell'assistenza. io non voglio in nesssuna maniera che edoardo rinunci alla scuola, soprattutto perche' deve socializzare con i propri coetanei, anche a costo di rinunciare al mio lavoro di impiegata. tutto questo pero' non mi sembra giusto perche' casualmente ho parlato con un'altra mamma di una bambina anche lei 3 anni diabetica e celiaca , residente nel comune di fiesole, asl 10g, alla quale invece e' stata data per il nido prima e per la materna poi, assitenza di infermieristica.
Per favore mi dite a quale organo mi devo rivolgere ? esiste questo decreto?

Dr S. Tumini la scuola in accordo con la famiglia può rivolgersi alla ASL di appartenenza per tentare di ottenere assistenza infermieristica. In Abruzzo diversi bambini hanno usufruito di tale servizo

Dr S. Tumini in alternativa ed è questa la situazione di più frequente riscontro dev'essere autorizzato l'ingresso a scuola di un familiare o di un delegato della famiglia.

moderatore grazie

Dr S. Tumini E' comunque indispensabile un colloquio tra il pediatra diabetologo di riferimento e la scuola. molte preoccupazioni nascono da una conoscenza limitata del problema nella popolazione generale e anche ovviamente nella scuola. Informare il personale scolastico è la maniera migliore per ottenere una collaborazione che è in genere sempre (nella mia esperienza) positiva.

zucchero filato anche io faccio cosi .. vado a scuola all'ora di pranzo, la preside della scuola mi ha DETTO CHE POTEVAMO USUFRUIRE DI ASSISTENZA MA NON INFERMIERISTICA

moderatore quanti anni ha tua figlia, zucchero?

zucchero filato mia figlia ha 7 anni

moderatore zucchero, e se tua figlia ha bisogno di controllarsi, lo fa da sola? glielo permettono?

zucchero filato NON LO FA

moderatore perchè?

zucchero filato perchè non porta il glucometro con se

moderatore ah.... questo è grave... credo.

elyandsara mi scusi, mia figlia ha 14 anni e per l'assistenza immediata, nel caso svenisse per ipo, ho dovuto dare il nominativo di una persona che, autorizzata, puo' intervenire, è giusto questo?

Dr S. Tumini è giusto avere dei nominativi di riferimento ma non si va a scuola senza glucometro o comunque in ogni scuola in cui c'è un bambino con diabete dev'esserci un minimo di metriale glucometro, glucagone, strisce reattive, scorte di zuccheri semplici. bisogna comunicare e programmare prima evitando le situazioni di emetgenza.

momoo tutta quella "attrezzatura" in ogni scuola?

Dr S. Tumini in ogni scuola in cui c'è un bambino con diabete!

elyandsara io devo procurare tutto, addirittura ho portato i succhi di frutta e poi mi hanno chiesto l'apri bottiglie perchè, altrimenti, non potevano darlo a mia figlia

momoo siii penso sia giusto..

moderatore la maggior parte delle cose dovrebbe averle il bambino con sè, no?

zucchero filato doc ma chi si prende la "briga di controllare ...le maestre non sono autorizzate

momoo siii veroo..anche perchè così piano piano diventa autonomo

yle1994 io invece non ho quasi mai il glucometro con me a scuola ... e so che e un grosso errore...

moderatore quanti anni hai?

yle1994 sono una vergogna vero???

elyandsara mia figlia non esce mai senza

moderatore non conosco molti diabetici che escano senza....

yle1994 moderatore: io ho 14 anni, ma me ne accorgo subito quando incomincio a sentirmi male...

momoo anche io me ne accorgo subitooo, anche nel sonno me ne accorgo

elyandsara anche mia figlia si accorge, ma non per questo lo lascia a casa

moderatore brava!

momoo quanti anni ha sua figlia?

elyandsara mia figlia ha 14 anni

momoo è molto responsabile..bravaaa

yle1994 io l'ho portata il primo periodo quando ho incominciato a usare il micro.. poi mi sono stufato perchè mi facevano male le dita delle mani ... e la portavo a scuola solo i giorni in cui stavo a scuola anche a pranzo

elyandsara anche mia figlia ha il micro, da poco

yle1994 momoo: e come mai non l'hai messo??

momoo Booo la mia dottoressa non mi ha mai detto di metterlo per forza ... sto bene anche così

zucchero filato doc ma lei il microinfusore lo consiglia ai bambini piccoli?

Dr S. Tumini l'uso del microinfusore nei bambini piccoli presuppone un team esperto in microinfusione nel bambino e una famiglia motivata con giuste aspettative nei confronti della microinfusione. se si realizzano queste condizione io consiglio il microinfusore nei bambini piccoli. come sempre non sono gli strumenti che determinano il risultato ma l'uso appropriato che se ne fà. Personalmente seguo un bambino che frequenta la materna porta il microinfusore con ottimi risultati.

zucchero filato doc conosce il dottor IAFUSCO?

Dr S. Tumini il dottor Iafusco è un caro amico con cui mi vedo molto spesso.

zucchero filato allora ha partecipato anche lei all'ischiad?

Dr S. Tumini si ho partecipato all'ISCHIAD è stato un bellissimo congresso. ricco di momenti di riflessione. anche molto gradevole per le bellezze del posto

zucchero filato il dottor Iafusco ci ha inviato le foto

yle1994 io ho sentito parlare di un micro che nella macchinetta può controllare anche la glicemia 24 ore su 24... secondo lei va meglio?

Dr S. Tumini i microinfusori che integrano la possibilità registrare l'andamento glicemico sono in commercio, il loro utilizzo va ponderato con attenzione. Soprattutto i sistemi microinfusore + holter glicemico che controllano di continuo l'erogazione di insulina non sono ancora una reatà di cura perchè la misurazione della glicemia sottocutanea risulta diversa dalla glicemia plasmatica (glucosio nel sangue) quindi si crea uno sfasamento che rende molto difficile calcolare la dose di insulina da erogare. tuttavia il settore bimedico procede con progressi rapidissimi come tutti i settori tecnologici. aspettiamoci novità importanti

moderatore piuttosto: a che età avete avuto l'esordio?

momoo 10

yle1994 io 8...

elyandsara mia figlia a 12 anni

silvia sono mamma diabetica di bimbo di 4 anni diabetico da marzo

zucchero filato doc i problemi che affrontano le mamme di bimbi diabetici sono tanti

moderatore dicci il più grande, per te.

sabry75 io direi che prima di tutto il problema piu' grosso a scuola è la scuola stessa......non c'è informazione

momoo è vero

moderatore mi sembra abbastanza "normale". Non è "normale" che non permettano ai genitori di "informarli": a voi succede questo? Vi impediscono di farlo?

zucchero filato non ci impediscono ma non mettono in atto i consigli

silvia le maestre di mio figlio sono state molto disponibili sia nel ricevermi, che nell'aiutarmi a stare "tranquilla" quando lui è lì

sabry75 per noi il problema principale era che non ci permettevano nemmeno di portare il glucometro

silvia ma comunque non conoscevano il problema

elyandsara mia figlia per tornare a scuola ha dovuto aspettare l'autorizzazione

zucchero filato mia figlia è arrivata tante volte dalla scuola in ipo ....perchè la maestra non gli aveva fatto fare merenda

sabry75 mio figlio ha 10 anni ed è diventato db a 6 ....e ho fatto una lotta durissima con tutti ....ho trovato un muro

Dr S. Tumini so che la società di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica sta attuanda un progetto conoscitivo nella scuola.

momoo aiutooo..invece io ho trovato gente che mi aiutava..anche se ero un pò chiusa all'inizio

silvia il figlio di un collega è stato rifiutato da un baby parking...

yle1994 e questo solo perchè e diabetico??

momoo questa è una cosa bruttissima..

silvia si, purtroppo

yle1994 magari mancava l'attrezzatura

silvia non si volevano assumere responsabilità..

silvia no,no..proprio non lo volevano.ovviamente i genitori hanno smosso un pò le acque e alla fine lo hanno accettato

yle1994 anche io ho trovato persone abbastanza amorevoli con me... soprattutto i genitori dei miei compagni che mi sono stati tutti vicino... se c'era qualche rinfresco compravano tutto senza zucchero per me...

sabry75 una volta ho litigato con una supplente che avrebbe dovuto prendere il posto della maestra di matematica che era rimasta incinta, perchè ( pur essendo anche lei malata e oltretutto di tumore al seno) non gli interessava il fatto che lui dovesse controllarsi. quindi un giorno il bambino era in ipo e lei gli ha vietato categoricamente di misurarsi la glice rischiando che il bambino mi andasse in coma....quando sono arrivata il bambino tremava e non si reggeva in piedi

silvia l'avrei denunciata

yle1994 ma come è possibile?? almeno ne hai parlato con la preside?? lei come si è giustificata?

sabry75 ci siamo acchiappate di brutto e l' ho minacciata di denuncia per omissione di soccorso

sabry75 da quel giorno, anche le altre maestre si sono date una regolata

zucchero filato a noi sabry è capitato spesso che la maestra supplente non è stata avvertita della situazione

sabry75 no la supplente sapeva benissimo

silvia pazzesco

yle1994 ma che caspita di giustificazione ha dato questa supplente?

sabry75 sapete cosa mi ha detto??

sabry75 che lei tutelava gli altri bambini.... " ma lei lo sa che i bambini si colorano le dita col pennarello rosso e mi dicono “maestra guarda!! mi misuro la glice!!!” questo solo ha saputo dirmi

silvia no!!

yle1994 e la preside?

silvia e quindi rischia il coma ad un altro bambino?

Dr S. Tumini uno degli argomenti da affrontare in un incontro iniziale con la scuola riguarda propria l'esigenza di informare le supplenti.

zucchero filato doc spessissimo è mia figlia che avverte le supplenti, purtroppo c'è molta ignoranza

rosivisconti non ci sono giustificazioni

sabry75 ho fatto intervenire l' associazione adg

moderatore io credo che oltre all'ignoranza... ci sia superficialità, stupidità...

zucchero filato sabry siamo destinate a sopportare tante ingiustizie...

rosivisconti infatti

silvia l'ignoranza è il fulcro di tutto...

yle1994 to sabry, e una vergogna...

silvia invece di spiegare agli altri che non c'è da scherzare o prendere in giro??

sabry75 no i bambini sono piu' intelligenti delle maestre.....non lo prendevano affatto in giro ...anzi volevano imitarlo

zucchero filato ma l'asl in questi casi cosa puo fare???

sabry75 la asl niente...se sei fortunato riesci ad avere un infermiere ...ma ti dicono che non ne hanno

zucchero filato a me hanno parlato di assistenza materialistica ....ma cosa mene faccio di una persona che non è preparata in materia

rosivisconti so che non ce c'entra niente

rosivisconti ma avete visto come estraneo guarda una persona diabetica?

silvia da dove scrivi yle?

yle1994 dalla sardegna...

silvia anche io...:-)))

sabry75 all' inizio siccome non volevano il glucometro ... ci siamo accordate che se il bambino era in ipo ... almeno gli avrebbero fatto bere un succo e dato 2 fette biscottate....solo che poi il bambino era entrato in un circolo vizioso ..un giorno arrivo e lo trovo con 440 di glice .... gli avevano fatto bere 2 succhi e 2 fette nel giro di un ' ora

zucchero filato sabry anche a me è capitato!

sabry75 io capisco che piu' di tutto è la paura che frega....le maestre hanno ragione perchè oltre ai nostri figli hanno la responsabilita' anche di tutta la classe ...pero' se ci si viene incontro la cosa è piu' semplice

Dr S. Tumini in tutte le materne c'è una fase di accoglienza in cui generalmente un genitore o un parente deve comunque recarsi a scuola. in questa fase è fondamentale trasmettere tranquillità al personale scolastico anche se ci si trova in una fase di crisi (per esempio in vicinanza dell'esordio del diabete). i casi in cui ho trovato il "muro" sono rari e solo da parte di alcuni (non tutto il personale scolastico). se ben istruita la famiglia è in gardo di pevenire le ipoglicemie a scuola. anche perchè dai 4-5 anni circa il bambino gradualmente riconosce i sintomi dell'ipoglicemia. nella mia esperienza personale l'ultima ipoglicemia con coma a scuola si è verificata più di 15 anni fa in una famiglia che aveva nascosto il diabete al personale della scuola.

sabry75 comunque ( tanto per chiudere in bellezza) l' anno scorso avevo un' infermiere che veniva 4 giorni su 5 .....poi ha iniziato a dirmi che poteva venir solo 3 giorni su 5 ...poi una mattina mi manda un messaggio dicendomi che non riusciva a venire perchè aveva investito un vecchietto con lo scooter.....poi che si metteva in mutua perchè era scioccato ....poi dopo essersi fatto un mese a casa ...continuava a temporeggiare.....alla fine ho scoperto che a me diceva che non poteva venire ...alla asl diceva che veniva da me...e invece usciva semplicemente 2 ore prima e andava a casa

yle1994 io non ho mai avuto la necessità di aiuto perchè mamma, appena sono uscita dall'ospedale mi ha insegnato a gestirmi da solo e a farmi l'insulina da sola...

Dr S. Tumini brava sabry "ci si viene incontro", bravissima yle 1994 gestisciti da sola.

rosivisconti si invece ha pienamente ragione

silvia se solo lo provassero sulla loro pelle, e non sto augurando nulla a nessuno, ma se solo lo provassero ... è vero che se non passi attraverso una situazione non puoi capirla

yle1994 si si hai ragione ... figurati che nella mia regione dicono che il diabete sia la malattia del benessere

elyandsara ha perfettamente ragione, ma forse non mi sono spiegata

silvia e io da diabetica da 12 anni, sto conoscendo un nuovo diabete, quello di mio figlio

elyandsara è vero che a 14 anni non si possono più usare i pungidito usati fin'ora perchè bisogna usare quelli da adulti?

Dr S. Tumini i pungidito vanno bene a qualunque età. alcuni possono essere regolati in funzione dello spessore della cute (e quindi dell'età). é fondamentale usare aghi di ottima qualità

elyandsara no, la usl non mi da più i pungidito usati fin'ora perchè mia figlia non è più in età pediatrica, secondo loro...

silvia in che senso età pediatrica? i pungidito non spettano sempre?

elyandsara nel senso che deve usare aghi per pungidito da adulto

silvia non conoscevo la differenza tra aghi per bimbi e per adulto ... mio figlio ha lo stesso mio

Dr S. Tumini non esistono pungidito e aghi per l'età pediatrica e l'età adulta. probabilmente esistono pungidito di ottima qualità e di qualità meno buona.

silvia ora gli hanno regalato il multiclix della accu-chek,l'ho provato anche io ed è fantastico, leggerissmo

elyandsara ora mia figlia usa pungidito per aviva, ma l'usl non me li passa più

yle1994 silvia: ma il multiclix e un pungidito??

silvia si, ha 6 aghi inseriti ed è leggerissimo, non lo senti

elyandsara il multiclix è quello che a mia figlia non passano più perchè ha 14 anni

silvia ma ci sono differenze per età? lo trovo assurdo

Dr S. Tumini il monitoraggio glicemico è una pietra miliare nel controllo del diabete e si associa ad un impatto positivo sulle complicanze e sui costi sociali ed economici del diabete (specialmente di tipo 1) negare i presidi (la cui distribuzione deve comunque essere regolamentata) è un atteggiamento miope per chè i costi delle complicanze saranno enormemente più grandi

elyandsara vorrebbero darle CHEMIL-SOFT quindi cambiare anche macchinetta, tutte le volte vado dal mio diabetologo che me ne da un pò: ma le sembra possibile?

Dr S. Tumini elyandsara posso dire quello che faccio io. in genere documento l'esigenza di più strisce reattive per motivi clinici appropriati (ipo ricorrenti o non riconosciute età del bambino, ecc..) e certifico che la famiglia ne fa un uso appropriato (questo presuppone un grosso lavoro di educazione della stessa anche attraverso incontri ripetuti.

elyandsara noi usiamo lo stesso ago parecchie volte, perchè secondo la usl mia figlia non ha diritto ai pungidito aviva

silvia Dr Tumini, mio figlio ha passato un gran periodo di luna di miele, in cui per 3 giorni ho dovuto sospendergli l'insulina. la sua terapia è di 3 iniezioni per il pasto di humulin R. ma 2 settimane fa si è ammalato, febbre e ora la mattina ha sempre glicemie alte. se si addormenta con 77 si sveglia con 166. secondo lei è il caso di introdurre un'insulina lenta che lo copra la notte?

zucchero filato silvia e tu ti preoccupi di 166??

silvia è il caso con glicemia notturna di 71, è aumentata tanto, e ciò significa che il bambino non ne produce più da solo, mentre prima con 71 di partenza arrivava a 100 max

zucchero filato doc ma le iper di rimbalzo che tempi hanno ???

Dr S. Tumini silvia se persistono le iperglicemie al risveglio trovo giusto introdurre una lenta (analogo lento sarebbe meglio). sono anche iniziate le vacanze e con l'aumentare dell'attività fisica durante il giorno potrebbero normalizzarsi le glicemie al risveglio. evita anche le cene troppo ricche di grassi preferisci pasti equilibrati con un giusto apporto di carboidrati e se serve una giusta dose di insulina ultrarapida prima del pasto.

silvia la cena è costituita da carboidrati (pasta o patate al forno), poco fritto e proteine

yle1994 io, agli inzi in estate non faccio più insulina a colazione!!

silvia analogo lento, doc, intende lantus?

moderatore o levemir

yle1994 silvia, non c'è solo la lantus come lenta ... io con la lantus mi sono trovata molto male

atina meglio la lantus

momoo io bene con la lantus

yle1994 atina io mi sono trovata malissimo

atina io bene

yle1994 io per niente ... infatti ho chiesto subito il micro

atina ho provato la levemir ma non ho avuto grandi risultali

momoo bè dipende dalle persone

yle1994 si si quello si..

Dr S. Tumini lantus o levemir devono essere scelte sulla base delle caratteristiche del paziente e del diabete in modo da adattarsi alle esigenze dello stesso permettendogli una buona qualità di vita ed un buon controllo metabolico. ho pazienti che si trovano meglio con lantus altri che hanno uno schema di terapia per cui si trovano meglio con levemir.

Dr S. Tumini se posso darvi una mia opinione sugli analoghi lenti spesso si usano come si usavano le vecchie protamino insuline. dosi insufficienti, ipercorrezione delle ipo (come si faceva con humulin i o protaphane quando la glicemia era bassa alle 22-24. questo è sbagliato!)

atina yle, come ti trovi con il micro?

yle1994 bene..sono più libera, anche se in quest' ultimo periodo mi sto dimenticando di fare i boli e questo mi secca molto...forse sarà perchè ora sono molto tesa dato che sto dando l'esame e non ho altri pensieri in testa...

silvia io ho sperimentato la lantus e la mia glicata da 7.4 è arrivata a 6.9, poi sono rimasta incinta e ho messo il micro. ed è con me tutt'ora

momoo tutto ok la gravidanza?

silvia si, partorito alla 36esima con un peso di 3,650 kg e 51 cm di altezza! macrosomico, ma stava bene

momoo che bellooo

silvia in ospedale ho conosciuto altre diabetiche che hanno partorito alla 33esima o 31esima

Dr S. Tumini auguri silvia il micro infusore usato correttamente garantisce ottimi risultati in garvidanza. vedrai quanto lo troverai comodo e indispensabile quando dovrai saltare i pasti per cambiare i pannolini, dare il latte al piccolo, ecc ecc... .

silvia Dr, il mio bambino ha 4 anni, quindi ho già sperimentato tutto! ;-)

Dr S. Tumini voglio dire che una giovane mamma per accudire un neoanto ha bisogno di una terapia insulinica flessibile e il microinfusore la garantisce.

momoo ed è diabetico anche lui, giusto?

silvia si, momoo, da marzo scorso

momoo e come l'ha preso? convive "bene"?

yle1994 e lui non ha il micro vero??

silvia lo ha accettato più di quanto lo accettai io al mio esordio a 21 anni, non ha il micro, la diabetologa dice che prima si impara a guidare una utilitaria e poi la ferrari...

momoo magari perchè vedeva la mamma ... insomma "uguale" alla mamma

silvia anche se mi vedeva ... il primo giorno ha buttato giù il reparto pediatrico poi abbiamo fatto un discorsetto...

momoo normale è solo un bimbo

silvia infatti, ma poi l'ha accettato, anzi è lui che mi ricorda di fargli l'insulina ... ogni tanto mi dimentico....mea culpa...

yle1994 io in pediatria ho conosciuto un bimbo di 4 anni che perchè non voleva fare l'insulina sputava a tutti ... le infermiere, noi che eravamo con lui, la mamma...

moderatore piccolo...

Dr S. Tumini sono cambiati i tempi oggi il microinfusore è vissuto soprattutto da chi ha avuto un esordio recente del diabete come uno strumento utile per controllare il diabete. una volta (15-20 anni fa) era visto quasi come una protesi. sono soprattutto i genitori dei bambini di recente esordio (anche piccoli) a richiederlo perchè si rendono conto che la qualità di vita dei loro figli può essere realmente migliore.

yle1994 si, infatti è molto più comodo!!

moderatore di dove siete?

momoo io provincia di cagliari

yle1994 momoo: te lo consiglio... guarda solo quando andiamo a mangiarci la pizza ... invece di portarti l'insulina!!!! io e momoo veniamo dalla sardegna!! e siamo amichee!!

silvia io non so se glielo metterei, corre, sbatte sempre, cade. per lui lo vedo alquaqnto scomodo in questo senso. in ogni caso lui non lo vuole. gli ho fatto vedere parecchie volte come si sostituisce la cannula, la praticità nel NON fare 3 punture al giorno, ma mi ha detto che non lo vuole. e io lo capisco...anche io non la presi molto bene a suo tempo

silvia cagliari

zucchero filato io di napoli

yle1994 tu sei di cagliari??

atina san marino

elyandsara io sono di imperia

momoo io non so ancora se metterlo

yle1994 momoo: e cosa ti spaventa??

momoo il fatto di togliere e rimettere per docce..bagni in piscina ecc

silvia no, momoo...non puoi capire la comodità ... nulla a che vedere con togliere e rimettere

yle1994 momoo: lo so... però... conduci una vita migliore!

momoo dite?

elyandsara mia figlia ha il micro

silvia yle, tu lo hai?

yle1994 sì da 7 mesi!!

silvia 1 puntura ogni 3 giorni... spuntino? bolo senza pungerti per l'ennesima volta...

elyandsara si è vero è tutto più semplice

silvia glice alta? correzione immediata senza pungerti

momoo neanche me la immagino una puntura ogni 3 giorni :)

silvia allora sognala!

yle1994 momoo: guarda che te lo lasciano in prova ... io ce l'avevo in prova 3 mesi ... mo fidati provalo ... all'inizio ti spaventi ma e molto meglio... a me spaventò la lunghezza dell'ago!!

momoo no intendevo che dev'essere una cosa molto bella

elyandsara prima quando uscivamo dovevamo ricordarci di prendere le penne

silvia io penso che il micro sia soprattutto un fatto psicologico, lo devi volere

elyandsara ora andiamo senza pensare

silvia a mio figli lo metterei subito, ma se lui non vuole non lo costringo

yle1994 silvia: magari quando è più grande

silvia infatti...un sogno!!!!

elyandsara hai ragione silvia, lo devi accettare

moderatore ragazzi, se non avete più domande, lasciamo andare a riposare il dottore, altrimenti .... fatele a lui, anzichè continuare a chiacchierare tra di voi!

moderatore lo sapete che la chat è "libera" dopo le 22.30

zucchero filato hai ragione

elyandsara scusa hai ragione

momoo ok

zucchero filato mia figlia si sveglia per gli incubi

yle1994 che incubi??

zucchero filato ma quando gliela misuro è sempre alta, se fa brutti sogni di solito è in ipo

silvia infatti ... a me è capitato con glice a 12 di essermi assopita e aver sognato vermi

moderatore 12????

silvia già e sono quaaaaaaaaa, più dura di un muro!

moderatore non insisterei...

silvia più che assopita, mio marito dice che sparivo... no, no, mi sono spaventata anche io!

moderatore ci credo

yle1994 silvia, ma allora eri in coma..

momoo stai attenta

atina cerca di stare più attenta

zucchero filato doc ma un bambino diabetico ha molte possibilita di sviluppare altre malattie autoimmuni???

silvia io ho paura per la celiachia

momoo come viene la celiachia?

zucchero filato a mia figlia gli esami della tiroide sono alterati, mi hanno consigliato di fare un eco

silvia anche io, zucchero, sono ipotiroidea

Dr S. Tumini il controllo della patologie autoimmuni associate al diabete (tiroidite, celiachia, ecc.) è fondamentale perchè l'ipotiroidismo e la celiachia hanno impoatanti ripercussioni se non curate sulla crescita del bambino e possono predisporre (sempre se non curate) alla comparsa di ipoglicemie più frequenti e più gravi. celiachia e tiroidite (che spesso evolve in ipotiroidismo) sono malattie autoimmuni come il diabete e sono dovute all'aggressione da parte del nostro sistema di difesa (linfociti, ecc..) delle cellule intestinali e delle cellule tiroidee.

yle1994 doc. che sintomi da la celiachia??

Dr S. Tumini la celiachia spesso non da sintomi. sicuramete una riduzione non giustificata del fabbisogno insulinico o ipoglicemie "strane" non giustificate possono rappresentare dei sintomi precoci. spesso i sintomi sono pochi (scarsa crescita, dolori ossei, ecc) le forme classiche (diarrea cronica, dimagramento, atrofia muscolare non si vedono più perchè con gli esami di laboratorio si può fare una diagnosi precoce. e tutti i bambini con diabete devono eseguire annualmente lo screening per la celiachia e l'ipotiroidismo.

atina con un valore di 5,14 di TSH in una bambina di 12 anni bisogna trattarla?

Dr S. Tumini la frequenza della celiachia nei bambini con diabete si aggira intorno al 5%.

yle1994 grazie doc!

elyandsara dott secondo lei qual'è la percentuale che la sorella di una ragazza diabetica lo prenda anche lei?

momoo e la percenuale che un bambino con mamma diabetica nasca con diabete?

Dr S. Tumini il rischio di avere un figlio con diabete è intorno al 4 % se è la mamma ad avere il diabete 7 % se è il papà

elyandsara e per una sorella?

Dr S. Tumini per una sorella il rischio è introno al 2-4%. se è gemella monozigote (identica) il rischio è molto alto

yle1994 io pensavo fosse più alta cm percentuale!!

momoo c'entra il sesso del nascituro?

silvia si, anche questa percentuale mi fece diventare nera di rabbia! poi la mamma ha minori probabilità di trasmetterlo al figlio maschio rispetto alla figlia femmina ... immaginate come mi sono sentita

Dr S. Tumini non mi risulta che c'entri il sesso del nascituro.

silvia diversi dottori me lo hanno detto

Dr S. Tumini non mi risulta che ci sia un rischio differente se il nascituro è maschio o femmina.

moderatore sapevo che uno dei genitori avesse più probabilità dell'altro di trasmetterlo, ma non che le probabilità aumentassero in base al sesso del figlio

silvia io riferisco ... poi non sono dott e non mi permetto di insistere

Dr S. Tumini confermo il rischio è più alto se è il padre che ha il diabete

moderatore o meglio, credo si trasmetta la "predisposizione", non la malattia, vero, dottore?

Dr S. Tumini si, si trasmette la predisposizione non il diabete infatti ci si interroga sulla necessità di effettuare screening per il diabete sui figli perchè è dimostrato che comunque i genitori fanno una diagnosi precoce perchè in genere si accorgono dei primi sintomi

Dr S. Tumini invece lo screening per la celiachia e per l'ipotiroidismo va fatto nei figli di persone con diabete e nei fratelli perchè ipotiroidismo e celiachia possono comparire anche in assenza di diabete nei familiari e spesso hanno un lungo decorso senza sintomi molto evidenti ma comunque presenti.

silvia mio figlio lo fece e infatti risultò predisposto

moderatore dottore, c'è un'età dopo la quale non si "rischiano" più le malattie autoimmuni? non solo nei diabetici, anche nei familiari....

Dr S. Tumini in generale le malattie autoimmuni hanno dei picchi di incidenza intorno alla pubertà e nel giovane adulto. la celiachia compare spesso entro i primi 3 anni dall'esordio del diabete. la tiroidite ha spesso una evoluzione rapida verso l'ipotiroidismo nel bambino piccolo mentre nelle epoche successive ha spesso un andamento più lento. direi che il rischio si riduce con l'età ma non si annulla totalmente.

momoo ah

NICOLA il problema da me riscontrato nella terapia insulinica che faccio a mio figlio e' che non riesco mai a calibrare il dosaggio se fa attività fisica

Dr S. Tumini nicola dovrei conoscere più in dettaglio la terapia che fa tuo figlio. in generale bisogna ridurre sia le dosi di insulina rapida e/o ultrarapida ma soprattutto quelle di lenta (o ultralenta). spesso consiglio degli schemi di terapia diversi nei giorni in cui si fa attività fisica. per esempio sport nel pomeriggio ultrarapida a pranzo anzichè rapida e riduzione della lenta la sera. in un mio paziente ciclista ho dovuto rinunciare sia alla lantus che alla levemir perchè continuava ad andare in ipo mentre pedalava. abbiamo risolto con humulin NPL prima di cena. in generale l'uso del microinfusore permette una migliore gestione dell'attività fisica

yle1994 giusto..

moderatore quanti anni ha il tuo bambino, nicola?

NICOLA scusate ne ha 8

silvia io mi baso sulla glice iniziale e a "occhio" per ciò che mangia

momoo ed eri riuscita a capire? hai detto che andavi un pò a "occhio" e in base ai tuoi sospetti poi hai approfondito?

silvia no, intendevo occhio per fargli la dose di insulina quando si muove più del solito

yle1994 invece con il micro si può abbassare la percentuale di insulina che da il micro vero silvia??

silvia intendi dire che fai meno insulina rispetto a quando fai le punture classiche? si, se intendi ciò, anche io ne faccio meno. comunque ha avuto una brutta ipo un paio di mesi prima dell'esordio e poi i classici sintomi mi hanno fatto capire, infatti lo abbiamo ricoverato che ancora non aveva chetoni nelle urine, ma una altissima presenza di zuccheri nelle urine

yle1994 io all'esordio avevo la glicemia a 300

momoo io 400 e qualcosa

silvia io a 389, dario, mio figlio, 339

yle1994 a me il diabete era comparso da pochissimo quando sono arrivata in ospedale..

atina che esami consiglia dr. tumini per una figlia di mamma diabetica?

Dr S. Tumini per lo screening del diabete l'esecuzione della glicemia se compaiono sintomi. per lo screening delle altre patologi autoimmuni TSH, FT4, AbTPO (tiroide); anticorpi antitransglutaminasi e immunoglobuline sieriche per la celiachia.

atina grazie, mia figlia ha 12 anni è molto piccola

Dr S. Tumini il 20-30 % dei bambini con diabete ha la tiroidite e nel 5-6 % dei casi questa evolve in ipotiroidismo.

silvia Dr, un bambino piccolo, come il mio per esempio, come cura l'ipotiroidismo? è in grado di prendere una pastiglia?

Dr S. Tumini l'ipotiroidismo si cura con l'ormone tiorideo che si assume la mattina a digiuno. lo possono prendere anche i neonati (si frantuma la compressa e la si stempera in alcune gocce d'acqua)

yle1994 doc. mia mamma la pastiglia eutirox la prende la mattina con il latte

silvia io a digiuno e mezz'ora dopo faccio colazione

moderatore dottore la ringraziamo per la pazienza e la disponibilità, speriamo anche stavolta abbia gradito l'esperienza.... noi, moltissimo!

moderatore magari se è disponibile ancora dottore a venire a trovarci... quando non gioca l'Italia!

Dr S. Tumini grazie a voi nonostante le distrazioni calcistiche è stata una lunga e piacevole chiacchierata. mi sembra che si siano toccati punti molto importanti. infatti le patologie autoimmuni associate al diabete sono frequenti e insidiose nei bambini più piccoli. spesso sono riconosciute in ritardo.

moderatore vero dottore

Dr S. Tumini grazie a tutti è stata un'esperienza umanamente ricca

silvia grazie a lei doc!

moderatore grazie a lei dottore! a presto! A voi tutti l'appuntamento a martedì prossimo, alle 21... come ogni martedì!