Home » Chat » La retinopatia diabetica, dr Lattanzio
 
La retinopatia diabetica, dr Lattanzio PDF Stampa E-mail
Scritto da Rosangela Lattanzio   
Martedì 18 Luglio 2006 13:47
moderatore buona sera Dr Lattanzio, ben arrivata e’ un piacere averla di nuovo con noi!

Dr R. Lattanzio buona sera a tutti e scusate il ritardo!

moderatore Spero tutto ok!

Dr R. Lattanzio tutto OK ..................

moderatore perfetto, allora direi che se volete cominciare con delle domande, la dottoressa dovrebbe essere pronta

Dr R. Lattanzio Sono a vostra disposizione

moderatore naturalmente la ringraziamo per aver accettato il nostro invito

Dr R. Lattanzio grazie a voi per l'opportunità!

moderatore come gia' sapete la dr Lattanzio e' la responsabile del servizio Retina Medica del Dipartimento di Oftalmologia e Scienze della Visione dell'Ospedale S. Raffaele.

Donata Allora Dr. dopo quanti anni di diabete puo' manifestarsi la retinopatia diabetica? dunque io sono diabetica da 25 anni!!e scrivo da Torino!!

Dr R. Lattanzio Dopo 20 anni di malattia in insulino dipendente se non é comparso nulla é probabile che Lei sia un paziente "protetto" dalla retinopatia e che se continua con un buon compenso non abbia problemi neppure in futuro

orchideee2003 come si fa a rimanere cieca con la retinopatia? io ho la retinopatia proliferante, mi hanno trattata col laser ma mi avevano detto che avevo probabilita di rimanere cieca...

Dr R. Lattanzio Si diventa ciechi, sempre più di rardo grazie al cielo, se si ha un pessimo diabete, non si fanno controlli e se in presenza di danni non ci si cura!

cinzia buonasera dottoressa, ho 45 anni, sono diabetica da 33 anni, sono affetta da retinopatia diabetica, curata con laser terapia. C'è qualcosa che io possa fare per rallentare il progredire della malattia?

Dr R. Lattanzio Dopo il laser si deve continuare a prendersi cura del Diabete che rimane l'unica terapia valida per arrestare le lesioni retiniche

avenna Dr R. Lattanzio: buonasera dottoressa sono diabetica da 30 anni e ho la retinopatia nel occhio sinistro fatto il laser e si è abbassata la vista. non nego che ho paura, ancora c'è un altro rimedio per curare la retinopatia .

Dr R. Lattanzio Il laser può indurre una riduzione della vista: é un effetto collaterale ma spesso é anche colpa della malattia stessa. Il laser rimane per alcune forme l'unica strada, in particolare non ci sono alternative per la forma proliferante

Donata Come si manifesta la retinopatia??

orchideee2003 non si manifesta, a quanto pare... non ha sintomi..

Dr R. Lattanzio La Retinopatia nelle fasi iniziali infatti non ha sintomi ma é compito del diabetologo suggerire controlli costanto che consentano a noi oculisti di fare una diagnosi precoce e intervenire subito; se ci sono i sintomi la malattia é già in una fase più seria

Donata e quindi te ne accorgi quando fai la fluoroangiografia?

orchideee2003
si...

francesco1976 dottoressa ma l’esame della fluorangiografia di regola ogni quanto dovrebbe essere praticato?

Dr R. Lattanzio la fluorangiografia si deve fare a discrezione dell'oculista e se ci sono dei segni retinici; le successive devono essere stabilite con tempistiche diverse da caso a caso. In passato si faceva sempre la FAG ora solo in caso di lesioni. Il fondo dell’occhio che deve essere fatto sempre con la pupilla dilatata é fondamentale per rilevare le lesioni e decidere se é il caso di fare la fluorangiografia (FAG). L'esame della vista é meno importante dell'esame del fondo oculare

giovanna dottoressa e vero che la miopia protegge dalla retinopatia diabetica?

Dr R. Lattanzio Si, é vero la miopia protegge dalla retinopatia perché l'occhio del miope é più lungo e meno vascolarizzato e la retinopatia é una malattia dei vasi della retina

orchideee2003 ma si puo’ diventare miopi dopo la retinopatia..

Dr R. Lattanzio x orchidee: no non si diventa miopi dopo la retinopatia ma le lesioni possono simulare una miopia così come la cataratta.

cinzia
cosa vuol dire che simulano la miopia?

Dr R. Lattanzio
x Cinzia: vuol dire che si creano alterazioni del fondo oculare che cambiano il potere refrattivo dell'occhio ovvero il potere della lente di cui si ha bisogno per vedere (il potere dell'occhiale quindi) e sembra che il paziente sia miope ma in realta’ ha solo una anatomia diversa da prima ma non l'occhio più lungo

manuela
buona sera dottoressa volevo sapere se secondo lei l'interferone, fatto per la sclerosi multipla, in qualche maniera puo’ aiutare a tenere sotto controllo la retinopatia

Dr R. Lattanzio per Manuela: no l'interferone non protegge dalla retinopatia anzi potrebbe di per se causare lesioni retiniche e quindi peggiorare la situazione

Gianni Dr R. Lattanzio: buonasera! al mio ultimo fondo l'oculista ha visto delle cicatrici che precedentemente mi avevano detto fossero congenite ma questo non appena le ha viste ha iniziato a refertare. c'è relazione tra retinopatia e queste cicatrici?

Dr R. Lattanzio x Gianni: dipende dalle cictarice: come definizione può comprendere un sacco di cose; ci sono comunque anolmalie del fondo oculare che sono congenite e non hanno niente a che fare con la retinopatia diabetica

Gianni Dr R. Lattanzio: purtroppo non ho letto il referto a causa dell'atropina

avenna Dr R. Lattanzio: per quanto tempo si puo usare il trattamento laser sulla retinopatia.

Dr R. Lattanzio
per avenna: il trattamento laser può essere considerato completo solo se riguarda tutta la retina e si cerca comunque di fare sempre il meno possibile perché purtroppo é un trattamento distruttivo

orchideee2003 che significa distruttivo??? non si blocca la retinopatia?

Dr R. Lattanzio x orchideee: il trattamento laser della periferia retinica per la forma proliefrante prevede la distruzione, bruciatura delle aree retiniche ischemiche che liberano dei fattori di crescita che sono nocivi

manuela come mai quando la glicata migliora, dopo un lungo periodo di sconpenso, la retinopatia peggiora anziche migliorare? come nel mio caso?

Dr R. Lattanzio x Manuela; é comunque fondamentale continuare con una migliore glicata: stai pagando lo scotto, credo, di anni di scompenso. Se le cose non vanno bene come diabete aggiungi ulteriore danno a quello già fatto ai tuoi vasi da anni con un compenso non buono

manuela infatti devo fare il laser

orchideee2003 avenna: la luce del giorno mi da molto fastidio..

Dr R. Lattanzio Uno degli effetti negativi del trattamento laser é il fastidio alla luce perché il laser altera dei nervi ciliaree che sono deputati al movimento pupiilare in risposta alle modificazioni della luce e anche il passaggio dalla luce al buio necessita tempi più lunghi che in soggetti senza problemi

sandra In un diabete mellito in esordio (mia figlia di 11 anni), qual è la % di rischio di ammalarsi di retinopatia diabetica ?

jle il rischio purtroppo c'è sempre,ma con un buon controllo si riesce ad evitarla o a ritardarla

giovanna dottoressa, perche quando non sapevo di essere diabetica nel mese antecedente al coma non riuscivo piu a leggere e non vedevo neanche l’ orologio in cucina ma poi al risveglio ho recuperato? c‘entra la retinopatia?

Dr R. Lattanzio x giovanna: al momento della diagnosi del diabete specie di un giovane si ha un tale scompenso generele che ne risente anche l'occhio, non proprio la retina e si ha un brusco calo della vista che poi recupera dopo settimane di terapia per il diabete; diverso é il paziente anziano con diabete non isulino dipendente che può avere lesioni retiniche senza sapere che é diabetico da anni

jle anche a me è successo un notevole abbassamento della vista appena diagnosticato il diabete, ma poi è tornato tutto come prima

manuela posso scriverle il referto della mia ultima fluorangiografia e avere un suo parere?

moderatore manuela, mandalo a me e io lo faccio avere alla dottoressa: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . La dr Lattanzio, gentilmente, risponde anche dalle pagine di Portale Diabete

manuela ok

orchideee2003 Dr R. Lattanzio: mi dice cosa vuol dire retinopatia proliferante laser trattata stabilizzata??

Dr R. Lattanzio x orchidee: vuol dire che come accade nei casi trattati bene le sue proliferanti ovvero i vasi neoformati sono regrediti e lei é in una fase di remissione che se continua con un buon compenso non dovrebbe riaccendersi.

orchideee2003 Dr R. Lattanzio: che bella notizia!!!

manuela ma comunque sia alla fine il laser fa male........e alla fine non servira piu a niente vero? è cosi che si diventa cechi?

moderatore no manuela!!

manuela ma il laser alla fine brucia tutto..........

Dr R. Lattanzio il laser della parte periferica fa male ma se ben eseguito consente di salvare la vista per tutta la vita!

bea Dott.ssa posso chiederLe se dopo avere fatto laser nella parte periferica di entrambi gli occhi evitando la macula, in seguito a o.c.t. che evidenzia una sofferenza soprattutto nell'occhio sx e una fluoro che cita microangiopatia con diffusione maculare non cistoide e necessario fare laser anche nella macula?

Dr R. Lattanzio
x bea: la parte centrale é un discoso complesso e l'OCT é un esame oramai fondamentale per la corretta gestione. Un trattamento laser precoce e leggero della parte centrale spesso consente di evitare trattamenti in futuro più invasivi e meno efficai (se tardivi e quando i danni si sono già evidenziati)

bea quindi tratterebbe la macula con il laser ora? se ho ben capito scusi l'insistenza ma il calo della vista sarà inevitabile.

Dr R. Lattanzio x bea: non c'é mai nulla di inevitabile: io comunque credo molto nel laser e sono per il trattamento quando necessari il più leggero possibile. poi non si può dire che si bisogna trattare subito: ogni caso va valutato in base a lla vista, alla velocità di progressione, al grado di collaboprazione del paziente e in base a tanti altri parametri. Ci sono anche casi di alterazioni centrali che non vanno toccate e un miglioramento delle glicemie consente di ottenere una riduzione delle lsioni

Gianni dottoressa cos'è la degenerazione a bava di lumaca (tutti ne parlano ma nessuno sa dirmelo)

Dr R. Lattanzio la bava di lumaca é una degenerazione dei foglietti retinici e non ha niente a che fare con la retinopatia dibatica: é un 'altra malattia della retina che spesso comunque non crea danni

Gianni grazie!!!

carol Mi chiamo Carolina sono di Monza ho 20 anni diabete di tipo 1 scoperto due anni fa, ho letto che nel tipo 1 la retinopatia è molto frequente, ma è una complicanza tardiva ? Devo preoccuparmi da subito? Ogni quanto tempo devo farmi controllare la retina? Ci sono cure per non perdere la vista? Sarò destinata a perderla comunque? Si può prevenire e controllare? Grazie

jle ciao carolina, abbi un ottimo controllo della glicemia con glicate sotto i 7 e starai tranquilla per anni, io ho 18 anni di diabete e nessuna complicanza.......

cri dr. sono all'ottavo mese di gravidanza e ho avuto un peggioramento della retinopatia mi hanno trattata prima con infiltrazioni di cortisone e poi con laser... nonostante il diabete sia ok... se dovessi affrontare un'altra gravidanza in futuro avrò gli stessi problemi??? grazie

Dr R. Lattanzio
x CRi. lei deve affrontare una gravidanza con l'idea di perseguire durante la stessa un buon compenso e dopo avere eseguito una FAG e un OCT che le dicano che lei non é a rischio di progressione o che deve fare il laser o altro

manu
Sono stata sottoposta ad un trattamento laser completo in entrambi gli occhi per una retinopatia diabetica proliferante grave, ora la mia vista è buona, anche il diabete compensato. Ho paura per il futuro, oltre al buon compenso glicemico, ci sono altre precauzioni per evitare ulteriori danni alla retina?

Dr R. Lattanzio
x manu: specie in una giovane donna se si é intervenuti bene e nel momento giusto poi si sta tranquilli a vita perche é come se la retina impazzisse in un preciso meomento in risposta a anni di insulto e poi però miracolosamente si quietsase ; a volte é però possibile che sia l'edema centrale il problema più difficile da risolve. Ma la forma proliferante anche se grave ma se ben trattata sta poi ferma. In alcuni casi si fa la vitrectomia pert togliere ulteriori rischi di sanguinamento

orchideee2003 Dr R. Lattanzio: ogni quanto tempo bisogna fare la fluorangio, con una retinopatia stabilizzata?

Dr R. Lattanzio x orchidee: con RD stabilizzata anche una volta l'anno e volte poi addirittura basta una visita e l'oct nei casi edema persistente o qualora si riformi

orchideee2003
Dr R. Lattanzio: ecco perche' la mia oculista non voleva farmi la fluorangio???

avenna buonasera, ho avuto il mio primo complicazione diabetica proprio dopo 30 anni di malatia, ed ho inizato con la retinopatia, che non riesco ad accetarlo.

Dr R. Lattanzio x avenna: se ha avuto una complicanza dopo 30 anni di malattia é un tempo maggiore della media ma ben per lei che ha allungato il problema a dieci anni dopo la media. E’ probabile che il suo controllo sia cambiato nel corso degli anni o che si siano aggiunti altri fattori di rischio. Come é la pressione?

avenna Dr R. Lattanzio: si è vero, ho un po’ la pressione dell'occhio che oscilla, ma non spesso, soltanto quando mi sento nervosa.

jle purtroppo la retinopatia è la complicanza più frequente per i tipi 1

 

Per un problema tecnico la Dr Lattanzio ha dovuto sospendere la chat. Ce ne scusiamo con lettori. Ci ha promesso un nuovo appuntamento al piu’ presto.