X-Cell PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Secchi   
Venerdì 31 Luglio 2009 16:28

D:

egregio professore...le scrivo in merito a delucidazioni che vorrei in relazione al trapianto di cellule staminali autologhe e beta cellule...
recentemente mi sono imbattuto in un sito internet relativo all'x cell center che fornisce il trapianto di cellule staminali prelevate dalla cresta iliaca,
depurate e iniettate endovena dopo alcuni giorni.
io sono un infermiere di 35 anni che soffre di DM tipo 1 da circa 12 anni con discreto compenso glicometabilico e sono seguito presso il centro di medicina interna dell'az. osped di parma dalla dott. ssa Vernazza. onestamente vorrei avere ulteriori informazioni su metodi, i risultati e le reali possibilità di riuscita ed applicazione dei trattamenti.

la ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi e per le informazioni che vorrà fornirmi.


A. M.

 

R:

Caro M.,
l'attivita' del centro Xcell non e' al momento supportata da alcuna evidenza scientifica.
Non e' neanche evidente la loro finalita'.

L'unica soluzione realmente innovativa e' il trapianto di isole.
Un alternativa al trapianto di isole e’ il trapianto di pancreas.

Saremo lieti di valutare le Sue condizioni cliniche e le eventuali indicazioni al trapianto mediante una visita medica.
Nel ringraziarla per l’interesse mostrato alla nostra attivita’ colgo l’occasione per inviarLe cordiali saluti

 

Prof. Antonio Secchi
Programma di Ricerca Strategica Trapianti
Direttore
Professore Associato in Medicina Interna
Universita Vita-Salute San Raffaele
Via Olgettina 60
20132 Milano