Home » Esperti » FAQ - Trapianti, ricerca, complicanze » Posso donare parte del mio pancreas, isole, staminali...
 
Posso donare parte del mio pancreas, isole, staminali... PDF Stampa E-mail
Scritto da Ugo Boggi   
Venerdì 31 Luglio 2009 17:28

D:

Egregio prof. Boggi,

sono il Sign. V. M., le scrivo da Palermo, mio padre è affetto da diabete di tipo 2, volevo sapere se tramite accertamenti è possibile donare parte del mio pancreas o di isole di Langherans o di cellule staminali a mio padre? 

Certo di una sua cortese risposta colgo il momento per porgerle i miei più cordiali saluti.


V. M.

 

R:

 

Caro Sig. M,
in linea di massima il diabete tipo 2 non è la migliore indicazione ad un trapianto di pancreas, di isole o di cellule staminali. Tradizionalmente i riceventi di questi trapianti sono affetti da diabete tipo 1. Qualche eccezione è possibile in base alle caratteristiche del singolo paziente ma, di regola, il diabete tipo 2 non è un'indicazione al trapianto.

Relativamente alla possibilità che Lei doni un segmento del Suo pancreas Le segnalo che ciò, ad oggi, non è consentito dalla legge Italiana (da vivente, oggi in Italia, è possibile donare 1 rene e parte del fegato).
Inoltre, probabilmente per quanto detto sopra il trapianto non è l'opzione terapeutica migliore per suo padre.

Saluti

 Ugo Boggi

 

D:

Egreggio prof. Boggi
in seguito alla mia domanda, dopo riscontri e certezze con mio padre mi sono accorto che mio padre è affetto dal diabete di tipo 1, e non di tipo 2.
pochi giorni fà mi sono recato all'ISMET di Palermo e mi dicono che non c'è niente da fare, ma comunque non mi hanno voluto fissare nessun appuntamento con qualche dottore o professore ed è stato per questo che mi sono imbattuto in delle ricerche in internet e trovando il portale del diabete moto interessante, ne ho approfittato di scriverle un e-mail per avere un minimo di aiuto o di speranza, perchè la speranza è sempre l'ultima a morire.
Dalla sua risposta ho letto che per il diabete di tipo 2 non c'è nulla da fare, allora visto che mio padre che ha 57 anni ed è affetto dal diabete mellito di tipo 1, cosa mi consiglia di fare? è possibile fare ciò che le ho chiesto?

Certo di una sua cortese risposta colgo il momento di porgerle i miei più cordiali saluti. 

 

R:

E' possibile fare una valutazione metabolica, anche in ottica trapiantoligica.
Le confermo che non è possibile (nè probabilmente ragionevole) pensare ad un trapianto di pancreas o di isole da donatore vivente.

Se Suo padre è interessato alla valutazione metabolica, elemento preliminare rispetto a qualsiasi scelta terapuetica, può rivolgeresi al Prof. Pieo Marchetti (nostro diabetologo di riferiento anche per i trapianti) al seguente indirizzo: < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >.


Saluti


Ugo Boggi


Ugo Boggi