Dubbi PDF Stampa E-mail
Scritto da Daniela D'Onofrio   
Sabato 17 Settembre 2016 11:26

D:
Egregio Dottore,
sono una diabetica tipo 1 da ben 28 anni, ovvero dall'età di 11 anni, oggi ne ho 39. Mi curo da tanti anni ormai con la basale (prima Lantus, adesso Tresiba) e le rapide prima dei pasti (novorapid). Nessun caso di diabete nella mia famiglia e, con molti sacrifici, ho una patologia ben curata, senza un minimo di complicanze. Ho avuto anche due gravidanze portate a termine e due figli sanissimi.
Ma alcuni pensieri mi assalgono e spesso non riesco a dormire. Il primo riguarda i miei ragazzi, se potranno ereditare questa malattia o hanno solo un rischio più elevato degli altri, e un altro riguarda me.
Mi chiedo se è possibile evitare le complicanze o prima o poi arriveranno comunque. Certo 30 anni di diabete sono tanti lo so, ma non avendo ancora compiuto 40 anni, mi chiedo quanto ancora potrò vivere e soprattutto in buona salute come adesso.

Certa di un suo celere riscontro, porgo cordiali saluti

J.

 

R:

Gent.le Sig.ra,

Il rischio di diabete per i suoi figli e' un po' più elevato di chi non ha nessun genitore con diabete di tipo 1, ma in senso assoluto e' comunque basso.  
Per quanto riguarda lei, se dopo 30 anni di diabete non ha complicanze questo vuole dire che si è probabilmente curata sempre abbastanza bene, ma anche che è geneticamente predisposta a non svilupparne.
Quindi, sopratutto se continua a mantenere glicate buone, non ne svilupperà mai.


Saluti cordiali


dr Alberto Davalli