Home » Esperti » FAQ - Questioni legali » Iscrizione liste per collocamento obbligatorio
 
Iscrizione liste per collocamento obbligatorio PDF Stampa E-mail
Scritto da Umberto Pantanella   
Lunedì 18 Gennaio 2016 09:19

D:

Gent.mo Umberto,

mi chiamo P. C., e faccio parte del gruppo Portale Diabete.

Innanzitutto ti voglio ringraziare per la tua disponibilità, far parte di questo gruppo è bello proprio perché ci sono persone che, come te, sono sempre pronte a dare consigli e confrontarsi.
Avrei un quesito un po' complesso: ho ottenuto l'invalidità civile del 46%, e ho iniziato a cercare lavoro come categoria protetta. Ho ricevuto una bella offerta a Milano ma, oltre ad avermi richiesto i documenti soliti, mi hanno anche chiesto il documento rilasciato dal centro per l'impiego per l'assunzione obbligatoria (sulla proposta di lavoro c'è scritto Mod. Certificato IS/OBBLI/1). Io abito in provincia di L, e mi è stato detto di iscrivermi al centro di Milano, provincia nella quale lavorerò.
Ora, onde evitare di fare viaggi a vuoto, ed essere rimbalzata da un ufficio ad un altro, è tutto corretto quello che sto facendo? Ti allego i certificati della commissione Asl, giusto per essere sicura di avere tutti i documenti per entrare nelle suddette liste.

Scusami, ma sono stati tutti molto confusionari, e non sto capendo niente!
Buona giornata
P.

R:


Gentile P.la procedura è  corretta, poiché: 
a) la persona per essere iscritta, deve risultare disoccupata e deve rientrare tra le categorie protette previste dalla legge;
b) oppure deve avere una percentuale di invalidità superiore al 45%, unitamente a una certificazione che attesti e descriva le capacità residue al lavoro che viene rilasciata da una apposita commissione istituita nelle ASL.
c) la competenza territoriale è  provinciale, in quanto la direzione provinciale del lavoro ha potere in materia, compreso quello di disporre  la cancellazione dalle liste di collocamento.

Cordiali saluti.

Umberto Pantanella