Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Non basta l'attività fisica!
 
Non basta l'attività fisica! PDF Stampa E-mail
Scritto da Geremia Bolli   
Venerdì 27 Febbraio 2009 17:30

D: Durante un recente check up (29/2/08) ecco i valori riscontrati:

Glicemia: 110  
Glicemia post prandiale: 107  
Emoglobina glicata:  7,0%
Il mio medico mi ha detto di fare una passare ad una dieta "leggera" aumentando l' attivita' fisica per 4 mesi e rifare poi l'esame: ho diminuito gli zuccheri ed aumentato l'attivita' fisica (100/150 minuti/settimana) , ma non ho diminuito significativamente il consumo di grassi animali e gli alcolici (salumi, formaggi, vino e qualche superalcolico, sono un goloso incallito).

Ho 58 anni, da 2 anni in pensione dopo aver fatto il dirigente d'azienda negli ultimi 20 anni, alto 1.78 e 84 chili di peso.

Ecco i risultati (24/6/08):
Glicemia: 114 
Glicemia post prandiale: 79 
Emoglobina glicata: 6,8%

Devo passare ad una dieta stretta (rinunciando alle delizie del palato) oppure mi basta aumentare l'attivita' fisica sino a 150/200 minuti/settimanali di passo veloce (nordic walking e sci di fondo)?

Ringrazio in anticipo per la cortese risposta,

R. D.


 

R: caro sig. D.

mi pare Lei soffra di sovrappeso.
La sua glicemia è normale, ma l'emoglobina glicata che Lei ha fatto è sbagliata, la deve fare presso un centro antidiabetico con metodo HPLC misurando l'A1C.
Per il problema del peso senta un cardiologo e si faccia fare un screening cardiovascolare. Per ridurre il peso DEVE assumere 1600-1800 Kal/die, si rivolga ad un dietista. 

Esercizio fisico fa bene, ma non fa perdere peso (a meno di lavorare in modo pesantissimo). cordiali saluti

 


Prof. Geremia B. Bolli
Department of Internal Medicine, Endocrinology
and Metabolism
University of Perugia