Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Che farmaci per il diabete 2?
 
Che farmaci per il diabete 2? PDF Stampa E-mail
Scritto da Geremia Bolli   
Venerdì 27 Febbraio 2009 17:53

D: Salve sono un medico veterinario di Firenze ho 53 anni vita sedentaria e abbastanza in sovrappeso circa 110kg per 180cm.

Ultimamente mi sono accorto di avere il diabete tipo 2, me ne sono accorto casualmente durante una colica renale dopo alcuni esami clinici di routine fu evidenziata al momento un valore glicemico di ben 250, premetto che tale valore poteva essere influenzato  dal periodo Natalizio e dalla quantità di cibo e dolci ingeriti e da vari farmaci presi per combattere il dolore addominale che avevo al momento causato dalla colica.
In seguito mi sono sottoposto ad ulteriori esami per la glicemia facendoli io stesso presso il mio ambulatorio. Ho rilevato valori sia pre pasti che post-prandiale in media sui 120/140. Ho intrapreso un regime alimentare più corretto evitando dolci il più possibile e assumendo Metformina mezza compressa due volte al giorno da 500mg prima dei pasti principali.

Dopo miei sucessivi controlli non ho notato nessun  beneficio i valori glicemici sono rimasti tali e quali con picchi massimi di 180 misurati in casi estremi da me voluti verificare ossia dopo aver mangiato abbondantemente e terminato il pranzo magari con l'assunzione di tre o quattro fichi maturi.

Volevo chiedeVi se esistono altri tipi di farmaci OS più appropriati per la mia patologia quali ad esempio il Repaglinide o il Glitazoni, ho sentito parlare anche del Voglibose ma penso difficile da reperire sul mercato italiano.

Grazie per la risposta

L.

 

R: Egr. dr. L.

Lei dovrebbe indicare i valori di oggi di A1C, peso, assetto lipidico, pressione arteriosa, e valutazione cardiologica (ecg, ecodoppler vasi).  Il diabete tipo 2 è una malattia complessa che interessa vari organi ed apparati.  Inoltre la glicemia va misurata su plasma.

ciò premesso, i consigli:
- ridurre l'introito calorico giornaliero a 1500 Kcal
- fare movimento più possibile
- metformina 500mg ore 8, ore 13, ore 20; 1000 g ore 23

dopo 3 mesi se la glicemia a digiuno PLASMA non è inferiore a 120 mg/dl e l'A1C <7.0% può aggiungere NOVONORM 1 mg ad ogni pasto di carboidrati.

dopo altri 3 mesi se non basta, deve iniziare insulina basale (lantus o detemir)

altri farmaci non sono affidabili o rischiosi

cari saluti

D: Egr. Professore,

la ringrazio per la sua risposta e seguirò i suoi consigli iniziando un trattamento con metformina aumentando la dose che già assumo incrementandola con 500mg al mattino ore 08, non capisco però la necessita di una dose da 100mg la sera alle 23, in fondo i miei valori attuali prendendo solo 500mg prima dei pasti principali è attualmente sempre sui 120 max 130 ma solo in casi sporadici. In famiglia non ho avuto casi di diabete se non mio padre in età comunque senile e trattato con metaformina.

Ho sempre pensato che una dieta vera e propria potrebbe risolvere parte del mio problema in quanto faccio vita abbastanza sedentaria e il peso corporeo come le ho già detto è abbastanza sovrappeso circa 110 su 180 cm con massa lipidico abbastanza fuori norma, riguardo a probelemi cardiaci non ne ho avuto e la pressione arteriosa attualmente è stabile su valori 85/140.

Grazie per le Sue risposte

L.

 

R: metformina: 0,5 g x 3, 1,0 g ore 23 (non 100 mg!!!) serve a prevenire il diabete e ci vuole almeno 2.5g /24 h

l'ideale per Lei è perdere 40 kg, con quello il diabete guarisce. 
E' certamente fondamentale dieta+attività fisica, ma occorre che Lei sia seguito.

La sua A1C deve essere <6,5%

cari saluti

 


Prof. Geremia B. Bolli
Department of Internal Medicine, Endocrinology
and Metabolism
University of Perugia