Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Glimepiride
 
Glimepiride PDF Stampa E-mail
Scritto da Geremia Bolli   
Venerdì 27 Febbraio 2009 18:05

D: Ho 62 anni e sono alto 1.68 x un peso di 65 Kg.
Da circa 30 anni ho una glicemia superiore a 110 mg. con oscillazione massima sino a 134 mg. (ultima) senza alcuna restrizione alimentare e facendo un discreto movimento. Nel caso in cui ho fatto una dieta (non eccessiva) il valore glicemico si è attestato tra 110 e meno di 120 mg. La HbAc1 è sempre stata ed è nella norma. Ultimamente il mio medico curante mi ha prescritto una pasticca prima di pranzo di "Glimepiride".
Posso iniziare la cura tranquillamente??

Grazie per una risposta e saluti.

 

R: direi di no. il diabete mi sembra lieve, forse non c'è bisogno di nessun farmaco. 

Ma se la glicemia dopo pasto dovesse salire a 2 ore dal pranzo e cena >150 mg/dl, allora può essere indicato l'uso di sitagliptini o voldagliptin. Il vantaggio rispetto a glimepiride è che non causano ipoglicemia che invece nel suo caso sarebbe probabile con glimepiride. Ma deve vedere un diabetologo perchè questi nuovi farmaci sono prescrivibili solo dallo specialista.

cari saluti

 

 

Prof. Geremia B. Bolli
Department of Internal Medicine, Endocrinology
and Metabolism
University of Perugia