Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Quali esami per sapere se si è tipo 1 o tipo 2?
 
Quali esami per sapere se si è tipo 1 o tipo 2? PDF Stampa E-mail
Scritto da Geremia Bolli   
Venerdì 27 Febbraio 2009 18:15

D: Esimio professore, seguo con attenzione i forum a cui partecipa e ho trovato molti vantaggi dai Suoi consigli.

Mi sono registrato ed ho letto alcuni forum relativi alle ipo notturne, inconveniente a cui vado spesso soggetto, un po' per cattiva alimentazione ed un po' perché, dopo 30 anni di terapia insulinica, penso che l'assorbimento non sia ideale.

La domanda che voglio rivolgerle è questa: A quale analisi bisogna sottoporsi per sapere con precisione se si è diabetici di tipo 1 o 2?

Ho sempre pensato, essendo in terapia insulinica da 30 anni, di appartenere al tipo 1, ma l'anno scorso una nuova diabetologa del centro antidiabetico (SMOM) mi ha detto che sono del tipo due.

Non avevo dato molto peso alla cosa, ma penso che potrebbe aiutarmi nel controllo del metabolismo per cui vorrei sottopormi ad esami specifici per individuarne la tipologia.

Certo della Sua comprensione e del Suo aiuto

                                                    Distintamente La saluto

                                                                                        C C

La mia terapia è:

12 UI Humalog a pranzo

07 UI Humalog a cena

14 UI Lantus Solostar alle ore 22,30

La mattina solo caffè

 

 

R: gentile sig C

grazie del Suo quesito.  Alcune analisi importanti sono:

- anticorpi GAD

- C-peptide

ma per la diagnosi di tipo 1 valgono counque i criteri clinici e da quello che capisco Lei è un tipico tipo 1.

Se ha problemi di ipoglicemia con lantus, ne riparli con il suo diabetologo, c'è qualcosa che non va nella terapia.  Data la lunga durata, Lei potrebbe essere un buon candidato al microinfusore.

cordiali saluti

 


Prof. Geremia B. Bolli
Department of Internal Medicine, Endocrinology
and Metabolism
University of Perugia