Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Sono preoccupato
 
Sono preoccupato PDF Stampa E-mail
Scritto da Geremia Bolli   
Venerdì 27 Febbraio 2009 18:24

D: Buongiorno professor Bolli....mi chiamo M. L....ci siamo già sentiti qualche mese fa...

sono diabetico da settembre 2002 - età 38 anni - altezza 1.68 - peso 60 kg... abito a milano

l'ultima glicata ...settimana prossima vado a fare gli esami è stata 11....terribile...ma credo di sapere quali siano le cause...trascuratezza troppo lavoro orari sballati e quindi alimentazione sballata...

faccio di professione il tecnico del suono....e nell'ultimo anno e mezzo le glicate sono andate veramente male...oltre al lavoro credo di aver adottato una sorta di rimozione mentale per cui .... con poche ipo riuscivo a gestire meglio la vita in generale...ma ora sono piuttostto
preoccupato....anzi molto preoccupato...

la terapia è novorapid e lantus....unità piuttosto variabili soprattutto di novorapid...lantus 20 u la sera.

se posso essere sincero ... quello che mi sembra di aver capito è che il diabete lo curiamo noi con il vostro aiuto...ma noi in primo luogo che ci conviviamo tutti i giorni.

ho fatto un fondus oculi l'anno scorso...tutto ok. mi scuso per la mail un pò confusionaria ma vengo al punto :

leggo costantemente le sue chat su portale diabete e...rimango sempre impressionato dalla sua disponibilità ...ecco le mie domande :

che esami devo fare ...a parte glicata ed esami sangue in generale per vedere se i brutti risultati dell'ultimo anno e mezzo hanno complicato le cose?

e, se hanno complicato le cose ...?????

è possibile avere un'appuntamento con lei per una visita con tutti gli esami in mano?

...la ragione di questa mail è : con la mia compagna stiamo progettando di avere un bimbo ...ma io ho paura...voglio ricominciare a curarmi bene...come i primi anni ...e cercare di contenere i danni fatti negli ultimi....voglio veder crescere mio figlio e dar lui la possibilità di
avere un papà in forma...per quanto possibile.

aspetto con ansia una sua risposta...per fare tutti gli esami del caso ed eventualmente fissare un appuntamento con lei se possibile.

resto a disposizione per qualsiasi info ulteriore.

cordialmente

M. L.

 

R: caro sig. L
grazie per la Sua sincerità ed apertura.
Lei si è fatto diagnosi da solo, deve cambiare approccio, deve guadagnarsi oggi la salute fra 10-20-30 anni quando ne avrà poco più di 60.

Lei sa cosa fare, ne sono certo.
L'unico esame è controllo ogni 3 mesi di A1C, per scrupolo faccia un fundus oculi. Stop.
Poi si curi, da questa sera.

se ha bisogno di me, mi chiami quando vuole previa email

cari saluti

 


Prof. Geremia B. Bolli
Department of Internal Medicine, Endocrinology
and Metabolism
University of Perugia