Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Trapianto di isole e gravidanza con glicata alta
 
Trapianto di isole e gravidanza con glicata alta PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Davalli   
Martedì 28 Luglio 2009 07:06

D: Gent.mo Dottore,

Relativamente al trapianto di isole vorrei sapere qualcosa di più, che cosa comporta effetti e tutto..

Tra le altre cose avrei desiderio di affrontare una gravidanza ma so che con la mia glicata (9) è sconsigliata, so anche che nella donna diabetica va programmata e quindi durerebbe di più, mi chiedevo se con una glicata a 7 si possa provare o se bisogna portarla comunque a 6. Le chiedo cortesemente se anche su questo "campo" mi può dare qualche informazione precisa o se ci sono stati casi di donne gravide con la glicemia come la mia.

La ringrazio ancora e Le auguro buona giornata

G




 

R: Gent.le Signora,

il trapianto di isole pancreatiche si esegue solo in pochissimi e selezionati casi di diabete mellito di tipo 1 gravemente instabile.  Infatti, spesso i rischi dovuti alla terapia immunosoppressiva (necessaria altrimenti le isole vengono subito rigettate) superano ampiamente i possibili vantaggi.  
Le consiglio quindi di fare tutto il possibile per curarsi al meglio con le insuline attualmente disponibili (se è affetta, come immagino, da diabete di tipo 1).

Per quanto riguarda la domanda sulla gravidanza è preferibile programmarla ed evitare di concepire finchè i valori di emoglobina glicata non siano sul 6.5% (certo 6% è ancora meglio).  Se ci si accorge di essere incinta con una glicata di 7 nessun dramma ma bisogna migliorare il compenso subito. 
Con una glicata di 9 come ha lei adesso è ASSOLUTAMENTE da evitare la gravidanza perché comporterebbe molti e gravi rischi per il feto.  
Mi è capitato di avere avuto pazienti che hanno concepito con valori di glicata come la sua e le gravidanze sono comunque andate a buon fine ma questo NON cambia il disorso.  
Quelle signore sono state fortunate ma le statistiche dimostrano che hanno rischiato molto. 

Cordialmente,

 

 


Dott. Alberto M. Davalli
Diabetologo - Endocrinologo