Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Fieno greco
 
Fieno greco PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Davalli   
Martedì 28 Luglio 2009 07:07

D: Gent.mo Dottore,

volevo porle una domanda: io ho il diabete di tipo II e faccio insulina Novorapid e Lantus, inoltre prendo il fieno greco perché sono magrissima.

Volevo sapere il fieno con insulina fa ridurre il peso?

Ringraziandola anticipatamente, porgo cordiali saluti,

G.

 

 

R: Gent.le Signora,

i semi di fieno greco (Trigonella Foenum Graecum) alla dose dai 5 ai 30 grammi 2-3 volte al giorno sono particolarmente indicati nel trattamento dei pazienti con diabete mellito di tipo 2.

Il fieno greco non stimola la secrezione insulinica ma migliora sensibilmente la sensibilità all’insulina dell’intero organismo.

Nel suo caso, grazie al fieno greco, può permettersi di fare meno unità di insulina rispetto a quante ne dovrebbe fare in assenza di esso. Poiché l’insulina ha una azione “ingrassante”, il fieno greco, indirettamente, esercita un effetto “dimagrante”.

Il fieno greco ha altre proprietà benefiche molto importanti per tutti e soprattutto per i diabetici.
In particolare, riduce i trigliceridi, il colesterolo totale e quello “cattivo” (LDL) mentre aumenta il colesterolo “buono” (HDL).

Le consiglio di continuare a prenderlo.

 

Cordialmente,

 

 

 


Dott. Alberto M. Davalli
Diabetologo - Endocrinologo
Istituto Scientifico H San Raffaele
Milano