Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Prediabete
 
Prediabete PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Davalli   
Martedì 28 Luglio 2009 15:47

D: Salve, ho visitato il vostro sito e approfitto della vostra gentile disponibilità.
Mi chiamo R. quasi 43 anni, alta cm. 150, peso quasi 80 kg. (aumentata di diversi chili negli ultimi mesi, mai stata così grassa prima), lavoro abbastanza sedentario.

Parenti affetti da diabete tipo 2: la nonna materna in età anziana.
Ho due figli: primo parto senza complicanze nel 1994 (ma non ho fatto accertamenti tipo curva), invece nel corso dell'ultima gravidanza (parto a marzo 2003) mi è stato riscontrato il diabete gestazionale a seguito della mini curva da carico (la glicemia a digiuno era buona, ma avevo molto liquido amniotico e quindi hanno approfondito con la curva).
Messa a dieta dalla ginecologa senza ulteriori accertamenti.
Parto tutto bene e bambino normopeso (non è mai stato grosso nemmeno nelle ecografie). Anche io, in entrambe le gravidanze, non ho mai preso molto peso.
Dopo circa un mese dal parto, quindi a marzo-aprile 2003, ho effettuato il controllo con la curva da carico classica.
Ecco i valori: basale        88 dopo 30'     131 dopo 60'     150 dopo 90'     127 dopo 120'   113 dopo 180'   86.
Qualche giorno fa ho fatto dei controlli e ho avuto questi risultati. Il primo giorno mi hanno fatto tutte le analisi in generale: glicemia  94 colesterolo enzimatico 181 HDL 45 LDL 124 trigliceridi 62.
Tiroide tutto a posto.
Il giorno successivo mi hanno fatto la curva da carico: basale       110 dopo 30'     175 dopo 60'     224 dopo 120'   131 dopo 180'   118.

Il mio medico mi ha messa a dieta rigida senza zuccheri e sono già calata di qualche chilo. Sono preoccupata e vorrei conoscere la sua opinione in merito.
E' l'anticamera del diabete? Un valore basale così alto non mi era mai stato rilevato.
E' vero anche che non facevo analisi da 2-3 anni e che non sono mai stata così grassa.
Mi sa spiegare anche come mai una glicemia di 94 un giorno e di 110 la mattina successiva? Ero agitatissima, inoltre la sera prima avevo cenato a patate, potrebbe avere influito?

La ringrazio in anticipo per il tempo che mi dedicherà e per la sua cortese risposta.

R. M. (prov. di Modena).


 

R: Gent.le Signora,

il suo ultimo test da carico orale di glucosio evidenzia una situazione di intolleranza ai carboidrati che è una condizione di "pre-diabete".
  La familiarità e la precedente diagnosi di diabete gestazionale confermano il suo rischio elevato di progressione verso un diabete di tipo 2 franco. 

Per prevenire ciò deve fare una dieta bilanciata (e priva di zuccheri semplici) per ottenere un calo ponderale significativo (almeno 15 Kg in 18 mesi). 
Le consiglierei pertanto di iniziare una dieta da 1400-1600 Kcal. 
L'altra cosa da fare è l'attività fisica di tipo aerobico regolare (ad esempio 30 minuti di cyclette 4 volte alla settimana). 
Dovrebbe controllare la glicemia e l'emoglobina glicata almeno una volta l'anno.

Cordialità


Dott. Alberto M. Davalli
Diabetologo - Endocrinologo
Istituto Scientifico San Raffaele
Milano