Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Diabete e riabilitazione
 
Diabete e riabilitazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Davalli   
Martedì 28 Luglio 2009 20:05

D: Gentile dottore, vorrei sottoporle la seguente domanda.
Mia suocera ha il diabete, che controlla però solo con il cibo  in quanto è a livelli non allarmanti.
Di recente è stata operata al ginocchio con inserimento di una protesi in anestesia locale. Adesso è in una clinica per la riabilitazione dove fa esercizio fisico 2 volte al giorno.
E' successo più di una volta che, dopo un malore da pressione bassa, le sia andato su anche il livello glicemico fino a 220 circa, per poi rientrare a 90 entro la stessa giornata. Sottolineo che mia suocera è molto attenta a cosa mangia, sa cosa le può far male e si autocontrolla.

Cosa può scatenare questi picchi glicemici che prima non ha mai avuto?
Forse l'attività fisica di riabilitazione un pò troppo pesante? Forse i farmaci antidolorifici che le somministrano quando ha male? Forse la tensione? Può darsi che anche prima, a casa, le si fosse alzato il diabetete senza accorgersene, e quindi senza avere sintomi?

La prego darmi una risposta appena possibile.

La ringrazio in anticipo.

Un cordiale saluto.

R C



 

R: Gent.le Signora, sono diverse le possibili cause del riscontro di iperglicemie in sua suocera:
1.  le iperglicemie si riscontrano se si cercano - è normale che aumentando il numero dei controlli aumenti anche il riscontro di valori elevati;
2. l' aumento della glicemia dopo un episodio di ipotensione arteriosa sintomatica è del tutto atteso, infatti in condizioni di stress (come una ipotensione sintomatica) l'organismo mette in moto una reazione simpatica molto simile a quella che si verifica in risposta all'ipoglicemia.  Tutto ciò ha come risultato l'aumento della glicemia;
3.  l'attività fisica riabilitativa così come viene fatta in questo momento è un pò troppo stressante e per questo motivo induce un rialzo della glicemia - in questo caso sarebbe meglio, come ha giustamente suggerito lei stesso, alleggerirla un poco.  
L'attività fisica di per se ha un effetto di normalizzazione delle glicemie ma non deve essere una attività stressante (non si deve mai fare troppa fatica! a meno che non si sia degli atleti). 
I farmaci antidolorifici non hanno effetto iperglicemizzante.

Cordiali saluti.

 


Dott. Alberto M. Davalli
Diabetologo - Endocrinologo
Istituto Scientifico H San Raffaele
Milano