Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Non è diabete, ma...
 
Non è diabete, ma... PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Davalli   
Giovedì 14 Gennaio 2010 16:35

D:

Egregio Dottore

sono celiaca (diagnosticata lo scorso anno) e presento positività per anticorpi antinucleo e per anticorpi antiperossidasi (per ora senza trattamento).

Ho 32 anni, peso 48 kg per 1m 60 di altezza. Vita abbastanza sedentaria ma non bevo, non fumo, mangio il più regolarmente possibile, sia a motivo della celiachia che dell'intolleranza al lattosio.

Da esami mi è risultata glicemia basale a 94 (aprile) e a novembre a 77. Vorrei sapere se questi valori sono nella norma.

Ho casi di diabete 1 e 2 in famiglia. Il medico mi ha conisigliato di tanto in tanto controllo con glucometro anche per glicemia posprandiale.

Ho avuto in una settimana i risultati seguenti: glicemia basale 75- due ore dopo i pasti 68 (pomeriggio)- 85 la sera. Il giorno seguente, ancora la sera, 114. Oggi era, sempre due ore dopo il pasto, a 78.

Vorrei solo domandare se sono valori corretti o se dovrei effettuare altri controlli.

Grazie infinite.

G.V.

 

 

R:

Gent.le Signora,

i valori sono normali e lei non è diabetica.  Tuttavia, avendo una familiarità positiva per diabete, la celiachia (che è una malattia autoimmune) e, forse, una tiroidite autoimmune, lei  è sicuramente un po’ più  a rischio di diabete di tipo 1 della popolazione generale. Questo rischio è tuttavia basso.

Come follow-up le consiglio di eseguire ogni anno un dosaggio della glicemia a digiuno e dell’emoglobina glicosilata.

Cordialmente,

 

 

Dott. Alberto M. Davalli 
Diabetologo - Endocrinologo 
Istituto Scientifico H San Raffaele 
Milano