Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Al posto della metformina?
 
Al posto della metformina? PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberrto Davalli   
Domenica 19 Luglio 2009 08:42

D:


la mia domanda è questa:
ho 67 anni, una dozzina di kg in più rispetto al peso forma che ho mantenuto per ca 30 anni, fino a ca 15 anni fa quando iniziai a metter su, un po' alla volta, quei kili maledetti (nonostante 1 h di fitness tutti i santi giorni e le calorie abbastanza controllate.. cmq non mangio assolutamente più di prima, anzi..) pensavo di risolvere il problema con la metformina (che dovrebbe indurre innapetenza e quindi aiutare a dimagrire) ma la 'maledetta', come temevo, mi provoca diarrea, per di più subdola, cioè senza preavviso.. ora poiché non penso di dover vivere con il pannolone, come gli incontinenti, sono tornato alla glimepiride, con risultati non troppo soddisfacenti (sono convinto che se riuscissi a tornare al mio peso di 15 anni fa, la situazione migliorerebbe di molto) sono anche convinto che non sia solo una questione di pancreas, ma anche di fegato (è da moltissimo tempo che ho valori alti di transaminasi, fegato ingrossato, ecc .) avrei intenzione di riprendere la metformina, ma sono terrorizzato dell'effetto di cui sopra..

gradirei un vs. parere/consiglio in merito -  grazie, saluti -

G. F.

 

R:

Gent.le Sig. F.,

una valida alternativa alla metformina è rappresentata dal pioglitazone o dal rosiglitazone.  Come la metformina questi sono insulino-sensibilizzanti e sono i farmaci di prima scelta nei diabetici di tipo 2 in sovrappeso. 
Questi non inducono diarrea ma non fanno neanche perdere peso. 
Del resto neanche la metformina, a meno di utilizzare dosaggi molto elevati, lo fà.

 

Cordiali Saluti,

A. Davalli

 

Diabetologo - Endocrinologo
Istituto Scientifico H San Raffaele
Milano