Home » Esperti » FAQ - Terapia e cura » Da NPL a Levemir
 
Da NPL a Levemir PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Davalli   
Domenica 19 Luglio 2009 08:49

D:


Buon giorno.

Ho 27 anni, diabetico tipo1 da 2 anni e mezzo, ho un buon controllo glicemico (emoglobina glicata varia tra 6.0 e 6.5). Pratico sport 3-4 giorni settimana a livello agonistico. Sono appena passato da NPL a Levemir (ho fatto ieri la prima iniezione di Levemir). Ai pasti uso Humalog. Il diabetologo mi ha appunto prescritto questo cambiamento per stabilizzare il più possibile la glicemia a digiuno.

Vecchio schema: 4-5U colaz, 6-7U pranzo, 6-7U cena, 8U NPL (22:30)

Nuovo schema: idem, ma 9U Levemir al posto di NPL

Volevo, se fosse così gentile, la sua opinione e qualche consiglio sull'utilizzo di questa insulina, in particolare per quanto riguarda l'individuazione del corretto dosaggio e/o variazioni dei dosaggi di Humalog, durata d'azione (ipoglicemie), orario preferibile d'iniezione, consigli per l'attività fisica pomeridiana/serale e qualsiasi cosa creda mi possa essere d'aiuto.

Grazie per la sua attenzione e per il cordiale servizio offerto.

L.

 

R:

Buongiorno,

per quanto riguarda il dosaggio di Levemir aumenti di 1-2 unità ogni 3-4 giorni fino a quando le glicemie al mattino a digiuno non siano tra 90-110.  Se dovesse già andare bene, ovviamente, mantenga le 9 unità.

L’insulina Humalog ha una durata di azione di circa 2.5 ore.  Per questa ragione va iniettata subito prima dei pasti ed il rischio di ipoglicemia a 2 ore dal pasto è praticamente nullo.  I dosaggi giusti sono quelli che mantengono la glicemia sotto al 130 mg/dl a 2 ore dai pasti.  Se svolge attività fisica pomeridiana verso sera (diciamo dopo le 18.00) si controlli la glicemia prima di iniziare (l’ideale è che sia, come a digiuno sui 100 mg/dl, e se l’allenamento è lungo assuma minime quantità di carboidrati ogni 30 min (piccole quantità di frutta disidratata).  Se gli allenamenti son quotidiani non deve praticamente fare altro. 

Cordiali Saluti,

A. Davalli


Diabetologo - Endocrinologo
Istituto Scientifico H San Raffaele
Milano