Home » Esperti » FAQ - Gravidanza, pediatria, micro » Gravidanza... preoccupata
 
Gravidanza... preoccupata PDF Stampa E-mail
Scritto da Elisabetta Torlone   
Martedì 22 Dicembre 2009 10:49

D:
Gent.ma Dr.ssa Torlone
leggo con piacere i suoi interventi e mi dispiace non poter essere intervenuta... anche perchè passato un pò di tempo!!!
Mi chiamo D. F., sono calabrese (vivo a ... - CS), ho 32 anni e sono diabetica da 11 anni, trattata con micro da circa 3 anni e adesso gravida alla 26a settimana....
Le scrivo velocemente i miei dubbi e le mie perplessità:
fino a circa una settimana fa le analisi sono sempre andate molto bene, con controlli quindicinali,  ho mantenuto una buona glicata - tra 6 e 6,5 - con un buon/discreto controllo glicemico (fino a prima della gravidanza sono stata sempre considerata una paziente con un diabete fortemente instabile)... adesso la glicata è a 7 ed ho praticamente più che raddoppiato l'insulina e nonostante tutto la mattina ho dei picchi glicemici molto alti... spesso intorno ai 300... ho paura ...
ho fatto l'ultima ecografia la settimana scorsa e il ginecologo mi ha detto che tutto procede (la mia bimba pesava intorno agli 850 gr e tutto corrispondeva alla settimana di gestazione) ora mi chiedo:
se non riesco a controllare bene le glicemie, soprattutto al risveglio - durante la notte vanno bene è la mattina che si impenna!!!! (tenga conto che misuro la glicemia circa 10 volte al giorno)... cosa devo fare???? dovrò partorire prima? ci possono essere seri problemi per la mia piccola?  e soprattutto come devo fare a migliorare le glicemie???? mi creda sto facendo di tutto ma l'ansia e la paura mi stanno divorando. Mi permetto di allegarLe il diario delle glicemie, così potrà vedere Lei stessa come vanno le cose.

Certa di un positivo riscontro,
non posso che lasciarLe una buona giornata
e soprattutto un sereno Natale e un buon inizio anno...
cordialmente
Deborah

R:
Gent.ma D.,
premetto che quanto le dico è "viziato" dal fatto che sto valutando semplicemente un diario glicemico e non ho un contatto e una conoscenza diretta con lei.
Mi sembra che l'incremento della dose di insulina sia stato prevalentemente a livello di basale e non  di bolo pasto; in genere con il micro il rapporto fra basale e boli pasto dovrebbe essere 1:1 e in  gravidanza dalla seconda metà aumenta di più il fabbosogno ai pasti rispetto al basale.
Ciò premesso quindi le consiglierei di incrementare almeno a 12 U al mattino , 13 a pranzo e 9 a cena.
Che intervallo ha fra controllo pre e dopo pasto? 1 ora o più?
Il quantitativo di CHO è adeguato a ogni pasto? Qaunti pasti assume nella giornata? il bolo ai pasti è rapido o in onda doppia?  
Ripeto consideri le indicazioni puramente indicative ...

Se vuole mi faccia avere sue notizie

dr Elisabetta Torlone