Home » Esperti » FAQ - Gravidanza, pediatria, micro » Mi devo preoccuare?
 
Mi devo preoccuare? PDF Stampa E-mail
Scritto da Matteo Viscardi   
Martedì 10 Agosto 2010 16:44

D: 
Gent.mo,

sono la madre di un bambino di 3 anni (pre-diabetica e con padre e fratello diabetici di tipo 2), - nato dopo una gravidanza con diabete gestazionale e terapia insulinica negli ultimi due mesi di gestazione - nel quale osserviamo, negli ultimi tempi, aumento della sete e del numero di minzioni, sempre abbondanti e chiare. Informato, il pediatra curante ha ordinato il prelievo per glicemia e insulinemia a digiuno.
La glicemia risulta normale (82 mg/dL) mentre l'insulinemia risulta inferiore alla norma (2 uU/L).
Il dato è stato interpretato come una predisposizione ad un diabete di tipo 2 in età adulta, senza che ci sia necessità di preoccuparsi per il presente.
Non è stato richiesto esame delle urine, in ogni caso un esame che già avevamo della fine di giugno segnalava non presenza di glucosio, né corpi chetonici.
In un precedente prelievo -  gennaio 2010 - la glicemia a digiuno risultava di 73 mg/dL.
Sete e pipì frequenti e abbondanti, anche di notte, permangono.
Naturalmente non cerco una diagnosi, né un giudizio sull'operato del nostro medico, però mi chiedo, essendo un po' in ansia, se valga la pena continuare ad indagare.

Grazie per la Sua attenzione, molti saluti.

E. B.

 

R: 
Gent.ma Sig.ra B.,
dal punto di vista strettamente diabetologico, l'attuale sintomatologia di suo figlio (bere ed urinare molto) non appare giustificta dalle glicemie del tutto normali.
Valuterei pertanto questo dato in altra direzione, con il curante (peso specifico urinario, bilancio idrico) per dare una interpretazione piu' dettagliata. Potete invece fare riferimento ad un centro diabetologico per il dato anamnestico di familiarita' per diabete per entrare maggiormente nei dettagli.  
cordialita' e a disposizione

dr Matteo Viscardi

 

H San Raffaele
Milano