Home » Esperti » FAQ - Gravidanza, pediatria, micro » Patologie autoimmuni asociate al diabete
 
Patologie autoimmuni asociate al diabete PDF Stampa E-mail
Scritto da Matteo Viscardi   
Sabato 18 Luglio 2009 08:33

D:

 Gent. Dr. Viscardi,

mia figlia (12 anni db1 da febbraio 2006)ha fatto le analisi del sangue in data 11.12.2007 con i seguenti risultati:tireotropina-TSH(chemilum.) 4,54  (mIU/L)  0,16-4,06 anticorpi antitireoglobulina  <10,00   (UI/mL) 0-115 ant.anti transglutaminasi tissutale 0,4  (U.A.)  inf. a 7
in data 27.12.2007 ha ripetuto gli esami del sangue con i seguenti risultati:
prolattina (chemilum. 10,94    (ng/mL) donna 1-30 triiodiotir.libera-FT3(chemilum. 2,83  (pg/mL) 1,45-4,16 tiroxinaliberaFT4(chemilum.  1,17  (ng/dL) 0.79-1,93 tireotropina TSH(chemilum.) 6,36  (mIU/L) 0,16-4,06 anticorpi antitireoperossidasi  5,71  (UI/mL) 0-34 anticorpi antitireoglobulina 10,13     (UI/mL)  0-115 in data 28.12.2007 ha fatto un'ecografia della tiroide con il seguente risultato:Tiroide lievemente ingrandita nel lobo dx- diametro APdopo dx mm14. diametro AP lobo sn mm 10- ecostruttura ghiandolare finemente disomogenea.-vascolarizzazione intraghiandolare nei limiti. trachea in asse. Faccio presente che lo scorso novembre mia figlia ha avuto la prima mestruazione ed è alta 1,54cm e pesa 47 Kg
Mia figlia deve prendere eutirox 25mcg per 1 mese e poi 50 mcg successivamente.
Volevo un suo parere e chiederle:" Dovra' prendere per tutta la vita questa medicina? che rischi corre prendendo anche l'eutirox?"
la ringrazio tanto

R:

Facendo riferimento al suo caso specifico, ma rispondendoLe in senso generale, il diabete mellito si puo' associare ad altre patologie autoimmuni come la celiachia e la tiroidite autoimmune.
In questo ultimo caso, l'ecografia tiroidea e l'innalzamento dei valori di TSH sono compatibili con un quadro come si vede nei casi di tiroidite autoimmune anche se attualmente gli anticorpi antitiroide sono negativi.
Andrebbe valutata anche la familiarita', ovvero si vi sono forme di distiroidismo in famiglia, anche indipendentemente dalla presenza di diabete, target staturale, eta' del menarca.
La prosecuzione della terapia andra' valutata con il suo Curante nel tempo in base ai controlli clinici ed endocrinologici.


A disposizione
Matteo Viscardi