Home » Gravidanza » Gravidanza complicata, più rischi cardiovascolari
 
Gravidanza complicata, più rischi cardiovascolari PDF Stampa E-mail
Martedì 21 Febbraio 2012 12:31

Alcune complicazioni durante la gravidanza aumentano il rischio, nelle donne, di incorrere in malattie cardiovascolari. Lo dimostra uno studio di un gruppo di ricerca dell'Universita' di Bristol pubblicato su 'Circulation'. Le donne che soffrono di preeclampsia, ovvero di pressione alta durante la gravidanza, o anche di diabete gestaizonale, hanno una maggiore probabilita' di avere fattori di rischio cardiovascolare intorno ai 50 anni. "Il nostro studio suggerisce che le donne che sperimentano una di queste complicazioni in gravidanza dovrebbero cominciare a cambiare stile di vita al fine di modificare la loro esposizione a rischi cardiovascolari", ha detto il primo autore della ricerca Abigail Fraser, docente alla Social and Community Medicine dell'Universita' inglese. Le mamme che hanno sofferto uno stato di preeclampsia hanno mostrato un rischio del 31 per cento di probabilita' in piu' di soffrire di fattori di rischio per malattie car diache intorno ai 50 anni rispetto alle donne in stato interessante con una pressione arteriosa normale. Inoltre, le donne con diabete gestazionale hanno presentato il 26 per cento piu' probabilita' di incorrere in malattie cardiache. Lo studio e' stato effettuato sui dati di circa 3.400 donne, arruolate nell'ambito dell'Avon Longitudinal Study of Parents and Children del 1990. "La gravidanza e' come un test dello stress - ha spiegato Fraser - e puo' funzionare come modello predittivo delle condizioni croniche in cui potra' trovarsi una donna qualche anno piu' tardi". "Se i medici possono utilizzare le informazioni acquisite durante la gravidanza per gestire adeguatamente il rischio di una donna - ha poi aggiunto Tara Narula, cardiologa al Lenox Hill Hospital - potremmo essere in grado di limitare il numero di decessi causati da malattie cardiovascolari, il killer numero uno delle donne americane". -

 

 

AGI