Home » Gravidanza » L'insulina glargine è sicura nelle donne diabetiche in gravidanza
 
L'insulina glargine è sicura nelle donne diabetiche in gravidanza PDF Stampa E-mail
Venerdì 20 Aprile 2007 09:22

I primi dati di uno studio pilota indicano che l'uso dell'insulina glargine, un analogo dell'insulina, nelle donne diabetiche in gravidanza, non accrescerebbe il rischio di complicazioni per il feto.

In studi sperimentali, gli analoghi dell'insulina hanno mostrato avere effetti sulla crescita e sulla moltiplicazione cellulare. Dubbi sono stati sollevati sull'uso in gravidanza di glargine, che potrebbe causare una crescita eccesiva del peso fetale ed altri problemi. Recentemente ne era stato sconsigliato l'uso in gravidanza, manifestando l'urgenza di studi ulteriori per investigarne la sicurezza.

Come riportato da BJOG, British Journal of Obstetric and Gynecology, il Dr. N. Price e I suoi colleghi del John Radcliffe Hospital di Oxford, UK, hanno studiato 20 pazienti diabetiche in gravidanza e 44 con diabete gestazionale, un tipo di diabete che si sviluppa in gravidanza e normalmente scompare dopo il parto.
La metà delle donne usavano insulina glargine, l'altra metà insulina normale.

Non sono state rilevate differenze nel peso alla nascita tra i bambini nati dalle donne che hanno usato glargine in gravidanza, rispetto alle altre. Anzi, in realtà, la percentuale di bambini eccessivamente pesanti era leggermente inferiore nel gruppo che ha utilizzato glargine: 38 contro il 41 %.

I due gruppi erano paragonaboli anche in termini di complicazioni infantili, ricoveri in unità infantili speciali, anormalità congenite.

“ Crediamo che i nostri risultati giustifichino più ampi....trials che confermino l'efficacia e la sicurezza dell'uso dell'insulina glargine nelle donne diabetiche di tipo 1 in gravidanza e in quelle che sviluppano diabete gestazionale” hanno concluso gli autori.

 

A completamento della notizia, pubblichiamo un breve commento del prof. Geremia B. Bolli di Perugia:

" Come tutti i farmaci, neanche gli analoghi dell'insulina, glargine compresa, sono stati sperimentati in gravidanza.  Pertanto non ne è ufficializzato l'impiego 
Tuttavia dati sperimentali ed epidemiologici sono a deciso sostegno di un'assoluta sicurezza degli analoghi in gravidanza.  Gli analoghi, e glargine in particolare, sono da preferire all'insulina umana perchè migliorano il controllo glicemico e riducono le ipoglicemie, migliorando pertanto la prognosi della gravidanza diabetica. 
Stante l'assenza dell'autorizzazione al loro impiego, il medico deve ottenere il consenso informato della paziente diabetica in gravidanza per il loro uso"




Prof. Geremia B. Bolli
Department of Internal Medicine,
   Endocrinology and Metabolism
University of Perugia
Via E. Dal Pozzo
06126 Perugia, Italy, EUROPE

 

 

Traduzione di Daniela D'Onofrio

SOURCE: British Journal of Obstetric and Gynecology, April 2007.

20 aprile 2007