Home » Diabete tipo 1 » Complicanze » Un caso di necrobiosi lipoidea diabeticorum in diabete mellito tipo 1: trattamento con escissione e innesto di derma artificiale Integra seguito da innesto libero dermoepidermico
 
Un caso di necrobiosi lipoidea diabeticorum in diabete mellito tipo 1: trattamento con escissione e innesto di derma artificiale Integra seguito da innesto libero dermoepidermico PDF Stampa E-mail
Venerdì 20 Aprile 2007 13:34

La necrobiosi lipoidea diabeticorum (NLD) è una malattia degenerativa del collagene dermale che avviene nello 0,3-0,7% della popolazione diabetica.
Le cause rimangono ignote e, a oggi, non esiste una terapia standard per i pazienti affetti da NLD.
Le lesioni appaiono ben circoscritte, costituite da placche eritematose, al centro ceree con teleangectasie. Un terzo di queste lesioni può ulcerarsi se esposte a traumi.

Questo caso descrive il trattamento di una lesione istologicamente diagnosticata come NLD, rimossa chirurgicamente e sottoposta a innesto di derma artificiale Integra, in una giovane diabetica di 21 anni, da 7 anni portatrice della lesione sulla zona pretibiale della gamba sinistra.
Dopo 3 settimane dall’attecchimento del derma artificiale è stato eseguito un innesto libero dermoepidermico ottenendo così la guarigione completa della lesione.

 

di De Giglio R1, Vercesi F2, Dalla Noce S3, Motta T1, Di Giuseppe
P2, Brunati S1
1Ambulatorio Diabetologia Corsico, Unità Operativa Medicina Ospedale di Abbiategrasso;
2Unità Operativa Chirurgia Plastica Ospedale di Magenta;
3Ambulatorio di Chirurgia del Piede, Unità Operativa Ortopedia, Ospedale di Abbiategrasso;
Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano, Presidi di Abbiategrasso e di Magenta

da GIDM

 

20 aprile 2007