Home » Diabete tipo 1 » Patologie associate » Depressione e diabete, c'è una relazione?
 
Depressione e diabete, c'è una relazione? PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Gennaio 2011 14:41

Depressione e diabete, esiste un rapporto?

Risponde il professor Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano. «Non c'è una correlazione tra queste due malattie, entrambe in grandissima diffusione, ma una co-presenza che ha un effetto aggravante - spiega Mencacci -. Sempre più dati clinici dimostrano che chi soffre di depressione ha la glicemia più alta e maggiore resistenza all'insulina e che è frequente (fino al 30%) la co-presenza delle due patologie».

Una situazione spesso sottovalutata dagli stessi medici: «Spesso quando le persone pongono problematiche di carattere psichico non ricevono cure adeguate, nonostante la presenza di una malattia fisica - dice Mencacci -. Se invece la co-presenza viene riconosciuta è possibile intervenire e il trattamento della depressione, sia farmacologico che psicoterapico, comporta una riduzione della glicemia e di altri parametri del diabete. E non va dimenticato che il depresso riduce la sua adesione alle cure, alla dieta, all'attività fisica e a tutto ciò che è necessario per guarire».

In conclusione, chi soffre di diabete può sviluppare la depressione e viceversa chi soffre di depressione ha maggiore vulnerabilità nei confronti del diabete. Dunque se un diabetico si "sente giù" è bene che si rivolga a un esperto per riconoscere e trattare l'eventuale stato depressivo.

 

Da Il Corriere della Sera Salute