Home » Diabete tipo 1 » Patologie associate » Rischio più alto di complicanze vascolari se oltre al diabete c'è la psoriasi
 
Rischio più alto di complicanze vascolari se oltre al diabete c'è la psoriasi PDF Stampa E-mail
Lunedì 18 Maggio 2015 08:52

I pazienti diabetici affetti anche da psoriasi presentano, nel complesso, un aumento del rischio di complicanze microvascolari e macrovascolari rispetto ai pazienti diabetici che non hanno la psoriasi; tuttavia, una maggiore gravità della psoriasi non è risultata associata a un maggior rischio di complicanze del diabete in uno studio osservazionale pubblicato sul Journal of the American Academy of Dermatology.

In questo studio, un team di ricercatori guidato da April W. Armstrong, della University of Colorado di Denver, ha esaminato i database MarketScan tra il 2000 e il 2006 per selezionare i pazienti adulti con più due diagnosi di diabete.

I soggetti selezionati sono stati suddivisi in due coorti: 6164 pazienti con una o più diagnosi di psoriasi (nel 27% dei casi di grado da moderato a grave) e 6164 pazienti non affetti da psoriasi. Per abbinare i pazienti con psoriasi a quelli non affetti dalla patologia, gli autori hanno usato gli score di propensità e hanno confrontato i risultati mediante i modelli di regressione di Cox.

Il gruppo dei pazienti affetti sia da diabete sia da psoriasi ha mostrato nel complesso una probabilità di sviluppare eventi microvascolari superiore rispetto alla coorte senza psoriasi, con un hazard ratio (HR) pari a 1,14. Inoltre, la probabilità di sviluppare eventi microvascolari è risultata maggiore all’aumentare della gravità della psoriasi, con un HR pari a 1,13 per i pazienti con psoriasi lieve e un HR di 1,16 nei pazienti con psoriasi moderata o grave.

Nel complesso, i pazienti non affetti da psoriasi hanno mostrato un rischio aumentato di eventi macrovascolari (HR 1,13; IC al 95% 1,05-1,22), così come i pazienti con psoriasi lieve (HR = 1,15; IC al 95% 1,05-1,25), mentre i pazienti con psoriasi da moderata a grave, secondo i ricercatori, non sono risultati a rischio più elevato di eventi macrovascolari (HR 1,10; IC al 95% 0,95-1,26).

La Armstrong e i colleghi concludono quindi che nel trattamento dei pazienti diabetici con psoriasi, i medici dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di sottoporre questi soggetti a uno screening più aggressivo delle complicanze del diabete.

A. Armstrong, et al. Psoriasis and risk of diabetes-associated microvascular and macrovascular complications. J Am Acad Dermatol. 2015; doi: 10.1016/j.jaad.2015.02.0195.
leggi

 

 

da PHARMASTAR