Home » Diabete tipo 1 » Sport » Diabete e attività fisica
 
Diabete e attività fisica PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Maggio 2018 05:22

D: Buongiorno.

Avrei bisogno di un consiglio generale rispetto a diabete ed attività fisica.

Io ho il DMT1 e faccio palestra 3 volte a settimana, non so mai bene come gestire l'insulina perché ogni volta ne faccio o troppa o troppo poca e quindi la glicemia o va troppo giù oppure rimane troppo alta durante tutto l'allenamento e poi devo fare una correzione.

Ho parlato di questo al mio diabetologo, il quale mi ha suggerito di fare 1 u.i di rapida (humalog) in meno e 2 u.i di lenta (lantus) in meno quando so che andrò in palestra e poi, durante la attività fisica, assumere 15 g di CHO semplici ogni 20 minuti circa.

Ora, la mia domanda (che so potrebbe risultare stupida perché so che è il minore dei problemi che questa malattia comporta, però ci sto continuando a pensare e quindi volevo avere dei consigli) è: 
se l'obiettivo di andare in palestra è quello di eliminare massa grassa ed aumentare quella magra (quindi bruciare kcal) ed io ogni 20 minuti reintegro quello che ho bruciato, come faccio a raggiungerlo?! Non c'è un altro modo? Oppure quali sono i CHO semplici che potrebbero risolvere questo problema?

B.L.

 

Rse l'allenamento è vicino ai pasti ok diminuisci di 1 u. come ti ha detto il diabetologo ( ovviamente se la glicemia è nella norma). 
Cerca di iniziare attività fisica sui 150 integrando 30' prima con 1 frutto piccolo.
Se sopra i 200 correggi con 0.5 u.
Si integra quando si ha bisogno e non ogni 20'. 
Se ti alleni lontano dal pasto invece 30' prima di iniziare se glicemia sotto i 150 integri 15gr cho veloci (1 frutto) più 15 cho lenti tipo crackers, pane se l'allenamento dura almeno 1.30/ 2 ore. Se sopra i 150 solo 15gr cho lenti. 
Ovviamente dipende moltissimo dal tipo di attività che si andrà a svolgere. Aerobico più di 45' 15+15. Pesi 15gr lenti. Misto 15+15 considerando sempre le glicemie iniziali.
L'integrazione non va ad intaccare la componente corporea della massa magra, anzi aiuta a non intaccarla se viene fatta in modo corretto.
Quello che devi controllare sono gli sbalzi glicemici up&down veloci e ripetuti... quelli possono creare problemi nell'immediato sulla prestazione, il benessere in generale e su un eventuale catabolismo post allenamento.

Cristina Cucchiarelli