Home » Diabete tipo 2 » Terapia e cura » Il mercato degli anti-diabete tipo 2 raddoppierà in 10 anni
 
Il mercato degli anti-diabete tipo 2 raddoppierà in 10 anni PDF Stampa E-mail
Mercoledì 17 Ottobre 2012 08:31

Il mercato dei farmaci contro il diabete di tipo 2 è destinato a raddoppiare nei prossimi 10 anni, passando da 26 miliardi di dollari nel 2011 a quasi 50miliardi di dollari nel 2021. Il tutto nei mercati 'chiave' cioè Stati Uniti, Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e Giappone. La stima è di Decision Resources, secondo cui i principali fattori che alimenteranno questo aumento saranno la crescita della popolazione di pazienti trattati e la pipeline di prodotti che arriveranno nel corso di questo periodo. Secondo gli analisti la classe di farmaci inibitori della dipeptidil peptidasi IV continuerà a registrare una crescita robusta, dato il loro crescente utilizzo in seconda linea, con una quota di mercato del 28% entro il 2021. Anche gli agonisti del recettore glucagone-like peptide-1 (Glp-1) registreranno una forte crescita con importanti vendite che raggiungeranno quasi gli 8 miliardi di dollari entro 10 anni. Sebbene questi  agenti siano costosi e richiedano iniezioni, infatti, hanno un forte profilo di efficacia e possono aiutare nella perdita di peso. Infine, anche gli inibitori del Sglt-2 avranno un impatto importante sul paradigma di trattamento per il diabete di tipo 2, sempre grazie alla perdita di peso, alla versatilità e al basso rischio di ipoglicemia. 

Barbara Di Chiara

 

da ADNKronos Salute