Home » Microinfusore » Un pancreas artificiale anti-diabete
 
Un pancreas artificiale anti-diabete PDF Stampa E-mail
Martedì 17 Novembre 2015 15:19

Nuovo passo avanti verso il pancreas artificiale per i malati di diabete di tipo 1.
Con l'arruolamento del primo paziente, è partito negli Usa uno studio su un nuovo dispositivo sperimentale per l'erogazione intelligente di insulina. I test sono stati avviati da Medtronic per valutare un sistema ibrido ad ansa chiusa.
"Si tratta del sistema tecnologicamente più avanzato verso il pancreas artificiale - sostiene l'azienda produttrice di dispositivi medici - di fatto l'ultimo passo per la chiusura dell'ansa", cioè del collegamento tra un sensore del glucosio che legga in continuo i livelli di glucosio nel sangue e un meccanismo di controllo che regoli in modo automatico l'infusione di insulina.
"Il sistema - spiega una nota - si basa sulla tecnologia innovativa di MiniMed 640G, già disponibile in Italia da inizio del 2015, costituito da un microinfusore e da un sensore che dialogano tra loro. MiniMed 640G prevede già un importante livello di automazione per la prevenzione dell'ipoglicemia, l'evento acuto più temuto dalle persone con diabete di tipo 1. Il nuovo sistema ibrido è progettato per un'ottimale gestione del diabete attraverso il controllo automatico dei livelli di glucosio 24 ore al giorno, lasciando all'utilizzatore solo la gestione dell'insulina ai pasti

 

(P.O.)

 

da ADNKronos Salute