Home » Microinfusore » Allergia all'insulina? Il micro e' meglio
 
Allergia all'insulina? Il micro e' meglio PDF Stampa E-mail
Giovedì 23 Febbraio 2006 09:58

E' nota da tempo la possibilità che l’organismo diventi allergico all’insulina.

L’aumento delle persone sottoposte a trattamento insulinico rende questo evento meno improbabile, anche se la transizione da insuline non-umane a molecole umane di sintesi ha agito in senso opposto riducendo la possibile sensibilizzazione.
Il modo con cui l’insulina viene somministrata ha effetto sulla reazione immunitaria.

Un’infusione lenta di minime quantità, come quella garantita dal microinfusore, sembrerebbe meno allergizzante della somministrazione standard.

Questo almeno è quanto suggerisce una recente segnalazione che riporta il caso di un uomo con diabete di tipo 2, non controllato dalla terapia (HbA1c 10,4%), che ha sviluppato allergia all’insulina.
Il passaggio al microinfusore ha consentito di raggiungere un discreto controllo metabolico (HbA1c 8,3%) senza apprezzabili reazioni allergiche.

 

 

 

Moyes V et al. Diabet Med. 2006 Feb;23(2):204-6.