Home » Primo piano » Influenza, i numeri del picco: è 25 volte più potente
 
Influenza, i numeri del picco: è 25 volte più potente PDF Stampa E-mail
Venerdì 06 Novembre 2009 16:46

L'hanno presa 8,6 italiani su mille, l'anno scorso 0,35. I numeri di Influnet, il sistema per il monitoraggio della sindrome, coordinato dall’Istituto superiore di sanità
Un anno fa colpiva di meno. Nel 2008, nell’ultima settimana del mese di ottobre, l’influenza aveva un’incidenza di 0,35 casi per mille persone. Ma il virus H1N1 ha cambiato le cose e oggi, nello stesso periodo, è di 8,6 ogni mille italiani. Un picco della curva epidemica che non si era mai visto nelle ultime stagioni influenzali. Se si fa un confronto con il 2007 la situazione non cambia: due anni fa era di 0,26, sempre ogni mille persone.

A dirlo è il sistema di sorveglianza epidemiologica dell’Istituto superiore di sanità, che monitora, da dieci anni, la diffusione dei virus influenzali nel nostro Paese. La macchina di Influnet si mette in moto a ottobre e smette di funzionare ad aprile, insomma segue la curva epidemica dall’inizio alla fine. Per farlo ci sono 900 medici ‘sentinella’ che ogni anno si impegnano a segnalare i casi di malattia osservati tra i propri assistiti. In seguito all’allarme pandemia, nel 2009, la rete di rilevazione ha continuato a funzionare anche dopo la fine aprile.

I MEDICI SENTINELLA E L’ISS
Influnet raccoglie i dati grazie a una rete costituita da medici di medicina generale e di pediatri di libera scelta che, settimanalmente, segnalano i casi di influenza osservati tra i propri pazienti. I medici sentinella e altri medici operanti nel territorio e negli ospedali si occupano anche di raccogliere di campioni biologici, come per esempio tamponi faringei, per l’identificazione di virus circolanti. Il reclutamento dei medici sentinella è effettuato dalle Regioni. Poi l’Istituto superiore di sanità e il Centro interuniversitario di ricerca sull’influenza (Ciri) si occupano della raccolta e dell’elaborazione delle segnalazioni di malattia. L’Iss però si occupa solo di identificare con precisione il numero di casi, non è compito di Influnet capire chi sia affetto dall’Influenza A e chi dalla stagionale. Tocca al ministero della Salute, che analizza campioni di tamponi faringei inviati dall’Iss e ne verifica la positività al virus A/H1N1.

2009, CI SI AMMALA DI PIÙ
Durante la seconda settimana di sorveglianza, ovvero la 44 esima settimana dell’anno (in pratica quella che va dal 26 ottobre al 1 novembre), si nota che la curva epidemica dell’influenza raggiunge un’incidenza di 8,6 casi per mille assistiti dai medici sentinella. Un valore superiore a quello delle stagioni influenzali precedenti: nel 2007 era dello 0,26 per mille assistiti, nel 2008 dello 0,35.

Per rendersi conto del confronto, basta osservare i dati raccolti dall’Iss:

ANNO 2007

Settimana Medici Casi Assistiti Incidenza 0-4 anni 5-14 anni 15-64 anni
+ 65 anni
 2007-42  822  209  1075194  0,19  inc 0,47
inc 0,15
inc 0,19 inc 0,16
 2007-43  839  353  1112987  0,32  inc 0,67
 inc 0,40  inc 0,30
 inc 0,21
 2007-44  857  290  1133791  0,26  inc 0,55
 inc 0,29
inc 0,22
 inc 0,25
 2007-45  885  477  1172206  0,41  inc 1,30
inc  0,55  inc 0,34
 inc 0,25



ANNO 2008

Settimana Medici Casi Assistiti Incidenza 0-4 anni 5-14 anni 15-64 anni
+ 65 anni
 2008-42  591  213  772096  0,28  inc 0,59
inc 0,27
inc 0,27 inc 0,21
 2008-43  589  205  777650 0,26  inc 0,60
 inc 0,26  inc 0,27
 inc 0,17
 2008-44  598  278  790382 0,35  inc 0,76
 inc 0,23
inc 0,37
 inc 0,27
 2008-45  494  258  649955 0,40  inc 1,28
inc  0,52  inc 0,36
 inc 0,23



ANNO 2009

Settimana Medici Casi Assistiti Incidenza 0-4 anni 5-14 anni 15-64 anni
+ 65 anni
 2009-43  980  5264  1276932 4,12  inc 10,49
 inc 13,54  inc 2,49
 inc 0,71
 2009-44  912  10664  1189751 8,96  inc 17,95
 inc 33,02
inc 5,14
 inc 1,09



Guardando i dati dell'Iss c’è una costante, sono sempre i più giovani a essere le vittime del virus influenzale stagionale: se però nel 2008 e nel 2007 i malati si contavano nella fascia d’età 0 – 4 anni, oggi a stare a letto sono quelli che hanno tra 5 e 14 anni. Ma quanti sono stati colpiti dal virus H1N1? I dati dell’Iss rivelano i numeri di tutte le sindrome influenzali, il Ministero invece ha analizzato, sempre alla fine di ottobre, 1301 campioni di tamponi faringei raccolti dai medici sentinella, 885 sono risultati positivi al ceppo A/H1N1. In pratica quasi il 70% del totale.



di Adele Sarno

da Repubblica.it