Home » Primo piano » Assistenza on line ai pazienti diabetici
 
Assistenza on line ai pazienti diabetici PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Luglio 2012 09:13

Quando si parla di salute, molte persone si sentono a proprio agio in un ambiente informale, facendo ricorso alla rete per trovare riferimenti scientifici certi, che possano offrire risposte chiare a dubbi e domande. É questa filosofia ispirata alla condivisione di esperienze e informazioni tra esperti, Community di persone con diabete, rappresentanti delle associazioni di pazienti e blogger, che anima «I Salotti di Sanofi», iniziativa che mette a confronto le diverse realtà on line impegnate sul campo, per migliorare la gestione della malattia.
Dopo la prima edizione, tenutasi a Milano lo scorso 11 maggio, i «Salotti di Sanofi» sono arrivati a Napoli per dare voce alle realtà associative napoletane e campane. Il tema scelto direttamente dalle Community online delle persone con diabete per questo secondo appuntamento è l'impatto del diabete sulla vita delle persone giovani e in età adolescenziale.
A Napoli l'approfondimento e il dibattito si sono svolti con il supporto di due diabetologi, il professor Francesco Prisco e il dottor Dario Iafusco della seconda università degli Studi di Napoli, in collaborazione con la dottoressa Serena Rollato, nutrizionista. Hanno fornito utili indicazioni mediche e consigli specialistici per una migliore gestione della patologia nella vita di tutti i giorni. Obiettivo dell'iniziativa, che prevede altri due incontri a Roma e a Padova il prossimo mese di settembre è proprio quello di rispondere al bisogno di ascolto e di condivisione delle persone con diabete, contribuendo a sviluppare una nuova cultura di questa malattia che si diffonda attraverso la Rete e possa, quindi, raggiungere il massimo numero possibile di pazienti e offrire a loro ed alle loro famiglie un servizio e un supporto. Le persone affette da diabete in Italia sono circa 4 milioni, pari al 5 per cento della popolazione.
I Salotti di Sanofi hanno portato alla costruzione di un circolo virtuoso che vede la persona affetta da diabete come nucleo centrale dell'interazione tra le molteplici figure di riferimento coinvolte: pazienti, famiglie, medici e istituzioni. Questo confronto tra tutti i protagonisti del sistema salute nasce dalla condivisione del principio che considera il diabete non più un ostacolo al raggiungimento di una qualità di vita migliore.

La società farmaceutica Sanofi è presente in Italia con oltre tremila collaboratori.

 


di Carmine Spadafora

 

da Il Giornale