Home » Ricerca » Nuova cura con manipolazione cellulare
 
Nuova cura con manipolazione cellulare PDF Stampa E-mail
Mercoledì 25 Maggio 2011 05:27

Parte dall'occhio umano, e precisamente dalla zona tra la cornea e la sclera, la sperimentazione di uno studio dell'università di Palermo per la cura del diabete attraverso la manipolazione cellulare per la produzione di insulina.
La ricerca, presentata oggi al Forum mediterraneo in Sanità 2011, ha ottenuto un brevetto internazionale nel dicembre 2010 ed è oggetto di un accordo segreto con la Cina, dove si prevede che i soggetti affetti da diabete passeranno da 43 milioni attuali a 62 milioni nel 2030.
“Abbiamo preso spunto da tecniche di medicina rigenerativa - ha spiegato Carla Giordano, promotrice del progetto - sostituendo nell'organismo le cellule produttrici di insulina.
Le sperimentazioni ad oggi più interessanti sono quelle sulle cellule staminali embrionali, cellule pluripotenti in grado di dare origine ad altre per la ricostruzione di organi. Da queste cellule però poche fino ad ora hanno dimostrato la capacità di produrre insulina.
La nostra fase di sperimentazione si svolge in una regione dell'occhio vicina alla cornea, ricchissima di staminali. Abbiamo sperimentato - ha proseguito la ricercatrice - che in quell'area le cellule riescono a moltiplicarsi, fino al 77% di quelle trattate, mantenendo la loro stabilità cromosomica ottenendo in 15 giorni un'ottima produzione di cellule produttrici di insulina”.

 

Fonte: AGI