Home » Ricerca » Vaccino vecchio di 100 anni cura il diabete di tipo 1
 
Vaccino vecchio di 100 anni cura il diabete di tipo 1 PDF Stampa E-mail
Venerdì 10 Agosto 2012 15:17

Un vaccino vecchio di cent’anni potrebbe essere utile per invertire gli effetti del diabete di tipo 1. Come riporta uno studio sulla rivista Plos One, la sperimentazione di fase 1 condotta dal Massachusetts General Hospital di Boston ha dato ottimi risultati con il bacillo Calmette-Guerin, utilizzato per prevenire la tubercolosi.

Il diabete di tipo 1, spiegano gli autori, è provocato dalle cellule T del sistema immunitario che attaccano quelle che nel pancreas producono l’insulina. Studi precedenti hanno mostrato che una proteina chiamata Fattore di Necrosi tumorale (Tnf) è in grado di colpire le cellule T. Non potendo iniettare direttamente l’Ntf perché tossico i ricercatori hanno utilizzato il bacillo, che non è altro che una versione molto attenuata di quello della tbc ottenuta nel 1908 da due ricercatori francesi, che aumenta in modo naturale i livelli della proteina.

Nel test clinico a sei pazienti diabetici da almeno 15 anni sono state somministrate due dosi di vaccino o di un placebo a un mese di distanza. Durante i cinque mesi dello studio due dei tre che hanno ricevuto il bacillo hanno mostrato una parziale ripresa della produzione di insulina a seguito di un maggior tasso di morte delle cellule T. Anche uno dei pazienti del gruppo di controllo ha avuto la stessa reazione, ma si è scoperto dopo l’esperimento che aveva una infezione da virus di Epstein-Barr, che provoca un aumento di Tnf: «In questo caso il bacillo non è usato come vaccino, e andrà somministrato regolarmente - spiegano gli autori - nel test di fase 2 che è già in corso cercheremo di stabilire la dose e il tempo di trattamento più efficaci».

 

 

da LaStampa.it Scienza